Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Paura del nucleare, dopo il Belgio pillole di iodio anche agli olandesi

Posted by on 29,Apr,2016 in Nucleare | 0 comments

L’Aia, 29 apr. (askanews) – Il governo olandese ha ordinato 15 milioni di pillole allo iodio da distribuire alla popolazione per proteggerla da incidenti nucleari, mentre crescono i timori per le condizioni dei reattori, ormai molto vecchi, nel vicino Belgio. Le pillole allo iodio, che contrastano l’accumulo delle radiazioni nella tiroide, saranno consegnate ai minori […]

Read More

Chernobyl 30 anni dopo. Vittime e liquidatori ricordati come eroi di guerra | euronews, mondo

Posted by on 26,Apr,2016 in Nucleare | 0 comments

Dolore, frustrazione e rabbia hanno accompagnato le numerose commemorazioni con cui l’Ucraina ha ricordato i 30 anni dalla catastrofe di Chernobyl, il peggiore incidente nella storia del nucleare civile.Era l’1:23 del 26 aprile 1986, quando una serie di negligenze e grossolani errori durante un test di sicurezza provocò un’esplosione nel reattore numero 4, che liberò […]

Read More

Chernobyl, 26 aprile 1986: il disastro nucleare che paralizzò l’Europa di paura. Ma ci dissero: “E’ tutto sotto controllo” – Il Fatto Quotidiano

Posted by on 26,Apr,2016 in - Rassegna Stampa, In Evidenza, Nucleare | 0 comments

Nella notte tra il 25 e il 26 aprile di 30 anni fa scoppiò il reattore numero 4 nella centrale dell’allora Urss. Gran parte del continente venne sorvolato dalla nuvola tossica e da quella che Umberto Veronesi definì “congiura del silenzio” da parte delle autorità. Per mesi gli europei rinunciarono a latte fresco e verdura. […]

Read More

Chernobyl 30 anni dopo, un mondo rimasto immobile – Corriere.it

Posted by on 23,Apr,2016 in In Evidenza, Nucleare | Commenti disabilitati su Chernobyl 30 anni dopo, un mondo rimasto immobile – Corriere.it

corriere.it/ – Chernobyl 30 anni dopo, un mondo rimasto immobile. Il 26 aprile 1986 il disastro nucleare che scosse l’Europa. Viaggio tra i paesini abbandonati attorno al reattore – di Lorenzo Cremonesi, inviato a Chernobyl CHERNOBYL – Partenza in auto dal centro di Kiev alle otto e trenta di mattina. Il contatore manuale delle radiazioni […]

Read More

megachip.globalist.it | Wikileaks, l’olio nero della Basilicata e i nostalgici italiani del nucleare

Posted by on 8,Apr,2016 in Ambiente | 0 comments

di Stefania Elena Carnemolla È il 31 ottobre 2008, un venerdì, e dal consolato americano di Napoli viene trasmesso un cablogramma sul settore energetico dell’Italia meridionale: Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia, Calabria, inceneritori, eolico, compagnie oil & gas, ma anche affari della malavita. Destinatari dell’informativa l’ambasciata americana a Roma e Mosca, i consolati americani di Firenze […]

Read More