0 1 minuto 2 anni

In Ucraina “tutto procede secondo i piani”. Da Mosca lo ripetono tutti: Putin, Peskov, Lavrov, Shoigu, il megafono del Cremlino Vladimir Solovëv, apparatčiki, media, tutti. Una realtà diversa la raccontano invece gli ucraini e gli occidentali. Ma anche i mercenari della Wagner: “Senza mobilitazione perdiamo”. A Snake Island la controffensiva ucraina sta cacciando i russi. Un’altra sconfitta per Mosca: l’isola al largo del mar Nero ha una superficie di appena 0,17 km quadrati, ma un’importanza strategica commerciale, militare, e anche simbolica.

Sorgente: Controffensiva ucraina sull’isola dei Serpenti. Controllare lo scoglio è vitale per tre motivi: commerciale, militare e simbolico – HuffPost Italia


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.