0 5 minuti 9 mesi

Mentre il sipario e l’attenzione massmediatica si è spostata sul conflitto in Medio Oriente, nell’altra guerra in corso – quella in Ucraina – stanno Mentre il sipario e l’attenzione massmediatica si è spostata sul conflitto in Medio Oriente, nell’altra guerra in corso – quella in Ucraina – stanno accadendo cose che stravolgono, anche qui, la narrazione ufficiale diffusa dai media e dai governi occidentali. Dalle notizie provenienti dal fronte è praticamente scomparsa la controffensiva ucraina mentre crescono gli attacchi russi alle posizioni difese dall’esercito di Kiev.

“La Russia sta aumentando le operazioni offensive nell’area di Avdiivka, nell’Oblast’ di Donetsk”. A rivelarlo è stato ieri l’Institute for the Study of War (ISW), il think thank statunitense che monitora quotidianamente i combattimenti sul fronte in  Ucraina.

Funzionari ucraini hanno confermato che fino a tre battaglioni russi hanno lanciato un assalto di terra ad Avdiivka, una delle aree più fortificate dell’Oblast di Donetsk, a partire dal 9 ottobre.

Gli analisti dell’IW hanno detto che la nuova offensiva coincide con altre operazioni locali nell’Oblast’ di Luhansk e nella parte orientale dell’Oblast’ di Zaporizhzhia, tutte volte a impedire il movimento delle truppe ucraine nelle regioni chiave della linea del fronte.

“Gli attacchi russi lungo la linea Avdiivka-Donetsk City sono finalizzati a impedire agli ucraini di trasferire le forze in Zaporizhia”, ha riportato l’ISW.

Secondo il think thank statunitense, per guadagnare terreno nei pressi di Avdiivka, le truppe russe russe “avrebbero bisogno di unità più numerose e di qualità superiore a quelle attualmente schierate nell’area”.

Le forze ucraine hanno inoltre continuato a difendere le loro posizioni vicino a Bakhmut e in parti dell’Oblast’ di Zaporizhzhia, ha riferito l’ISW, ma le operazioni della controffensiva ucraina “hanno ottenuto un successo parziale a sud-ovest di Bakhmut”.

L’agenzia ucraina Interfax conferma che nelle ultime 24 ore le forze di difesa ucraine “hanno respinto gli attacchi delle forze armate russe nelle direzioni Kupiansk-Lyman, Bakhmut, Maryinka, Shakhtarsk e Zaporizhia e hanno continuato l’operazione offensiva in direzione Melitopol, stremando il nemico”,

Secondo lo Stato Maggiore Generale. delle Forze Armate dell’Ucraina (AFU), “Nella direzione di Kupiansk, i nostri difensori hanno respinto cinque attacchi nemici nelle vicinanze di Synkivka e Ivanivka, nella regione di Kharkiv. Nella direzione di Lyman, le forze di difesa hanno respinto sette attacchi nemici nella zona di Makiyivka, nella regione di Luhansk,” si legge su un report pubblicato su Facebook lunedì sera.

Secondo lo Stato Maggiore ucraino, nella direzione di Bakhmut, i difensori ucraini hanno respinto quattro attacchi nemici vicino a Klischiyivka, nella regione di Donetsk. Nella direzione di Maryinka, “hanno respinto con successo 15 attacchi nemici nelle aree di Maryinka e Novomykhailivka, nella regione di Donetsk”. In direzione di Shakhtarsk l’attacco dei russi è stato respinto nel distretto di Staromayorsky, nella regione di Donetsk, in direzione di Zaporizhia – nel distretto di Levadny.

Fonti russe, come il canale Telegram “Cronaca militare” ripreso dalla Pravda, hanno pubblicato un video di “un potente attacco contro le forze armate ucraine vicino ad Avdiivka”. Secondo gli autori del canale, le forze armate ucraine sono state sorprese mentre cercavano di ruotare il personale. Viene ricordato che Avdiivka è una potente area fortificata, quindi “nessuno la affronterà frontalmente”. Gli autori riferiscono dell’avanzata delle forze armate russe lungo i fianchi.

L’agenzia russa Ria Novosti riferisce che i militari russi si sono avvicinati al villaggio di Berdychi a nord-ovest di Avdeevka, il controllo di questo insediamento permetterà di raggiungere le vie di rifornimento del raggruppamento delle forze armate ucraine ad Avdeevka,

Il consigliere del capo della DNR, Yan Gagin, ha dichiarato alla Novosti che “Le nostre azioni offensive ora, tra le altre cose, si concentrano sul controllo della fornitura di logistica alla guarnigione ucraina. Abbiamo appena raggiunto il villaggio di Berdychi, ma questo non significa che lo abbiamo preso. Si tratta di uno degli insediamenti sul fianco, entrando e controllando il quale sarà possibile controllare, tra le altre cose, queste vie di rifornimento”, ha spiegato l’interlocutore dell’agenzia. Secondo lui, è iniziata un’operazione su larga scala per liberare Avdeevka. L’esercito russo intende circondare la città, come ha fatto con Soledar e Artemovsk (Bakhmut in ucraino).

Fonti: Institute for the Study of War, Interfax Ucraina, Kyev Indipendent, Pravda, Ria Novosti

 

Sorgente: “L’altra guerra”. In Ucraina ad attaccare adesso sono i russi – Contropiano


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.