0 2 minuti 1 anno

Un uomo, infiltrato tra i sostenitori, lo ha colpito al volto inveendo contro le misure di contenimento Covid-19 che varò da presidente del Consiglio

All’arrivo in piazza a Massa per un evento elettorale, il presidente del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, è stato come spesso avviene circondato da una folla di sostenitori. Un uomo si è avvicinato fingendo di volergli stringere la mano, ma poi lo ha poi colpito sul volto iniziando a inveire contro le misure di contenimento e protezione introdotte durante l’emergenza pandemica, quando Conte era presidente del Consiglio.  L’aggressore è stato allontanato dalle forze dell’ordine.

L’episodio è stato riferito da una note del movimento. “Il dissenso è legittimo, ma questa manifestazione violenta esula dal contesto democratico“, ha dichiarato in seguito il presidente pentastellato, “quando ci si assume una responsabilità di governo si prendono decisioni difficili in momenti di grande difficoltà per l’intero paese, come accaduto durante la pandemia. Non si può accontentare tutti nonostante si lavori al bene di tutti. Il signore che mi ha aggredito, che è un no vax convinto, ha dimostrato con il suo gesto violento che questo tipo di derive sono fatte da persone irresponsabili. Se avessimo seguito le loro indicazioni probabilmente oggi saremmo una comunità completamente distrutta“.

Numerosi e immediati gli attestati di solidarietà da ogni parte politica, compresa la segretaria del Partito democratico Elly Schlein, il leader di Azione Carlo Calenda, il segretario della Lega Matteo Salvini.

 

Sorgente: Giuseppe Conte aggredito a un evento elettorale a Massa


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.