0 1 minuto 1 anno

Le saranno riconosciuti 920 euro al mese.Sarà risarcita la 65enne della bassa friulana rimasta paralizzata alla parte sinistra del corpo dopo aver fatto il vaccino di Astrazeneca.La donna aveva ricevuto la prima dose del Vaxzevria di Astrazeneca, un vaccino che attualmente non viene più utilizzato in Italia, nell’aprile del 2021 in uno dei centri vaccinali della bassa friulana. Dopo una decina di giorni la donna ha accusato debolezza agli arti e dolori e mal di testa che l’avevano spinta a rivolgersi al pronto soccorso. Ricoverata in ospedale, dalle successive verifiche e dalla perizia del medico legale, è emerso che la donna aveva accusato un’ischemia cerebrale e delle trombosi.

Sorgente: Paralizzata dopo Astrazeneca, 65enne sarà risarcita – eVenti Avversi


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Rispondi