0 3 minuti 2 anni

 IL CONSIGLIO DI SICUREZZA DELLE NAZIONI UNITE SI RIUNISCE SUI GASDOTTI SU RICHIESTA DELLA RUSSIA

 

Mosca ha chiesto una riunione urgente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per discutere del sabotaggio sui gasdotti Nord Stream, riferisce Dir.bg. I lettori della pubblicazione stanno cercando coloro che sono interessati alla provocazione e notano che è diretta contro la Russia e l’Europa.
Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunirà venerdì per discutere di una fuga di gas dai gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2. La Francia, l’attuale presidente del Consiglio di sicurezza, ha affermato che la Russia ha richiesto l’incontro. Dopo le esplosioni, le cui cause sono sconosciute, più della metà del gas presente nei due gasdotti è già fuoriuscita nelle acque del Mar Baltico. I tubi dovrebbero essere vuoti entro domenica.
La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha affermato che la Procura generale ha aperto un caso di terrorismo internazionale sulla base di una fuga dall’oleodotto. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha definito l’incidente sabotaggio.
Maria Zakharova ha ricordato che all’inizio di febbraio Washington ha minacciato di “porre fine” al Nord Stream 2 se la Russia avesse iniziato le ostilità in Ucraina e ha chiesto se gli Stati Uniti fossero coinvolti

. In risposta, Adrian Watson, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, ha affermato che tali suggerimenti dalla Russia sono ridicoli e queste dichiarazioni riflettono la pressione degli Stati Uniti sulla Germania affinché abbandoni il progetto del gasdotto.

Commenti dei lettori:
A chi interessa il fatto che non ci sia gas in questi tubi? Agli STATI UNITI D’AMERICA. Come mai? In modo che loro stessi vendano GNL in Europa. Chi è l’autore diretto di questo atto terroristico? Ucraina o Polonia, o forse entrambe. Sono i più dipendenti dagli Stati Uniti.
es
Gli Stati Uniti, l’Inghilterra, la Polonia ei paesi baltici potrebbero essere interessati a questo. E l’Ucraina, ovviamente, ma ha solo un desiderio, ma nessuna opportunità. È possibile che dietro le esplosioni ci siano Stati Uniti e Inghilterra. Due miliardi di dollari sono semplicemente finiti in mare, ma non dite che per e la Russia è redditizia.

Fonte: https://inosmi.ru/20220929/severnyy-potok-256429562.html

Traduzione: Mirko Vlobodic

Sorgente: controinformazione.info | Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisce sui gasdotti su richiesta della Russia


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.