0 3 minuti 11 mesi

L’ultimo colpo di stato militare in Gabon, un piccolo paese dell’Africa centrale, ha attirato l’attenzione mondiale mercoledì, poiché il continente è stato afflitto da colpi di potere militari negli ultimi anni, l’ultimo dei quali in Niger il mese scorso, riferisce l’Agenzia Anadolu .

Un gruppo di soldati ha annunciato alla televisione nazionale la presa del potere, l’annullamento delle elezioni di sabato a causa dell’arresto di diverse personalità di spicco del governo.

Secondo la giunta nota come Comitato per la transizione e il ripristino delle istituzioni (CTRI), Noereddine Bongo Valentin, figlio del presidente del Gabon Ali Bongo Ondimba, e del presidente dell’Assemblea nazionale Richard Auguste Onouviet, sono detenuti.

Il Gabon, un paese di 2,1 milioni di abitanti che è stato per molti anni colonia francese, ha ottenuto l’indipendenza nel 1960. Da allora il Gabon ha subito numerosi tentativi di colpo di stato.

Sebbene il primo tentativo di colpo di stato sia avvenuto nel febbraio 1964, i golpisti furono deposti dal potere grazie all’intervento dei soldati francesi di stanza in Senegal.

L’Africa è stata testimone di oltre 8 colpi di stato negli ultimi tre anni, l’ultimo dei quali è stato annunciato mercoledì in Gabon, appena un mese dopo l’intervento militare in Niger il mese scorso [Muhammed Ali Yiğit/Anadolu Agency]

Dopo la morte del primo presidente del Gabon, Leon M’ba, nel 1967, il suo vice, Omar Bongo, padre dell’attuale presidente Ali Bongo, assunse la prospettiva, inaugurando il governo della famiglia Bongo.

Nel 1973, Omar Bongo si convertì all’Islam dopo l’incontro con l’allora leader della Libia, Muammar Gheddafi.

Sebbene il potere sia stato trasferito a una coalizione politica durante il processo di democratizzazione del 1990, nello stesso anno si sono verificati due colpi di stato. Dopo i successivi disordini interni, le truppe francesi intervennero nuovamente per riportare la calma temporanea.

Sorgente: Gabon: Latest in a series of coups in Africa – Middle East Monitor


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.