0 3 minuti 1 anno

A marzo cala la disinformazione rilevata sulla pandemia e sul cambiamento climatico, entrambe ai minimi, e resta stabile quella sulla guerra in Ucraina

A marzo cala la disinformazione rilevata sulla pandemia e sul cambiamento climatico, entrambe ai minimi, e resta stabile quella sulla guerra in Ucraina

A marzo cala la disinformazione rilevata sulla pandemia e sul cambiamento climatico, entrambe ai minimi, e resta stabile quella sulla guerra in Ucraina

I cinque progetti editoriali italiani che hanno pubblicato contenuti di verifica dei fatti, e che hanno contribuito a questo report*, hanno pubblicato, a marzo 2023, un totale di 215 articoli di fact- checking.

Di questi 23 (10,7%) hanno avuto per oggetto casi di Clima disinformazione riguardanti la pandemia, 40 (18,6%) la guerra in Ucraina e 9 (4,2%) il cambiamento climatico. Le percentuali relative alla pandemia e al clima sono le più basse da quando è iniziata la rilevazione di IDMO.

* Progetti che hanno contribuito a questo report: BlastingNews, Bufale.net, Facta, Open, Pagella Politica

A marzo 2023 la disinformazione generata dall'intelligenza artificiale è entrata, rumorosamente, nel dibattito pubblico

Marzo 2023 può essere considerato il mese in cui la disinformazione generata dall’intelligenza artificiale ha fatto il suo ingresso nel dibattito pubblico

La percentuale rilevata di disinformazione generata con IA è ancora bassa ma alcuni contenuti, come le immagini false del Papa vestito con un piumino bianco, di Trump che viene arrestato e di Putin che si inginocchia a baciare la mano di Xi Jinping, hanno avuto ampia circolazione.

IDMO, come anche EDMO, ha iniziato a monitorare questo fenomeno fin dal principio e proseguirà nei prossimi mesi.

* Progetti che hanno contribuito a questo report: BlastingNews, Bufale.net, Facta, Open, Pagella Politica

A marzo 2023 la disinformazione generata dall'intelligenza artificiale è entrata, rumorosamente, nel dibattito pubblico

Gli articoli più letti a gennaio, secondo i dati raccolti dai progetti che hanno contribuito a questo report, hanno riguardato casi di disinformazione generata da intelligenza artificiale, il cambiamento climatico e altri argomenti minori

La foto di Putin in ginocchio davanti a Xi Jinping è opera dell’intelligenza artificiale

La foto virale di Papa Francesco con indosso un bomber oversize è generata dall’intelligenza artificiale

La vera storia del caricabatterie per auto elettriche alimentato da un generatore diesel

Questa non è la mappa completa dei Paesi che pensano di vietare i motori a scoppio

È impossibile dire se Macron abbia tolto l’orologio durante un’intervista per nasconderlo

Putin non ha ordinato di distruggere tutte le dosi del vaccino contro il COVID-19 presenti in Russia

State alla larga dal concorso Peroni per la Festa del Papà 2023 con frigoriferi per tutti

A marzo 2023 la disinformazione generata dall'intelligenza artificiale è entrata, rumorosamente, nel dibattito pubblico

Leggi il report completo QUI

Sorgente: A marzo 2023 la disinformazione generata dall’intelligenza artificiale è entrata, rumorosamente, nel dibattito pubblico – IDMO


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.