0 2 minuti 2 anni

(repubblica.it) – Almeno sei gli indagati. La Procura di Latina ha anche ordinato il divieto di contrattare, per un anno, con la pubblica amministrazione e di esercitare per lo stesso periodo imprese e uffici direttivi di persone giuridiche

Liliane Murekatete, la moglie del deputato Aboubakar Soumahoro, è indagata dalla Procura di Latina nell’ambito dell’inchiesta legata alle cooperative pro migranti Karibu e Aid.

Almeno sei gli indagati

Con lei, come già noto, c’è la madre Marie Terese Mukamitsindo, suocera dunque del parlamentare, ma anche altri quattro nomi. Sarebbero dunque almeno sei gli indagati per la vicenda.

Sequestrati oltre 600 mila euro alla suocera di Soumahoro

Intanto la procura di Latina ha applicato nei confronti del consiglio di amministrazione della cooperativa Karibu la misura cautelare interdittiva del divieto di contrattare, per un anno, con la pubblica amministrazione e di esercitare per lo stesso periodo imprese e uffici direttivi di persone giuridiche.

E’ stato poi applicato il sequestro preventivo “del profitto del reato” per oltre 639 mila euro nei confronti della suocera e di oltre 13 mila nei confronti di altri due indagati.

I provvedimenti relativi all’emissione di fatture inesistenti

I provvedimenti sono stati adottati dal gip  presso il Tribunale di Latina con riferimento a reati tributari relativi all’emissione ed all’impiego di fatture per operazioni inesistenti, per gli anni di imposta dal 2015 al 2019.

Sorgente: Caso Soumahoro, indagata la moglie Liliane Murekatete. Sequestrati oltre 600 mila euro alla suocera – infosannio – notizie online


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.