0 2 minuti 2 anni

Più di 11mila bambini sono stati uccisi o mutilati nella guerra avviata dal regime saudita contro lo Yemen, hanno riferito lunedì le Nazioni Unite. “È probabile che il vero bilancio di questo conflitto sia molto più alto”, ha affermato l’agenzia per l’infanzia Unicef a proposito delle vittime di quella che è stata dichiarata la peggiore crisi umanitaria del mondo.

“Migliaia di bambini hanno perso la vita e altre centinaia di migliaia rimangono a rischio di morte per malattie prevenibili o per fame”, ha dichiarato il direttore esecutivo dell’Unicef, Catherine Russell.

Circa 2,2 milioni di bambini yemeniti sono gravemente malnutriti, un quarto dei quali ha meno di cinque anni, e la maggior parte è a rischio estremo di colera, morbillo e altre malattie prevenibili con il vaccino, ha affermato l’Unicef.

Centinaia di migliaia di persone sono morte a causa dei combattimenti o indirettamente a causa di acqua potabile non sicura, epidemie, fame e altri impatti.

Gli ultimi numeri dell’agenzia confermano 3.774 bambini morti tra marzo 2015 e settembre 2022. L’Unicef ha chiesto un finanziamento di 484,4 milioni di dollari per affrontare la crisi umanitaria.

Da quando ha avviato la guerra con il sostegno di Washington nel marzo 2015, la coalizione guidata dai sauditi ha utilizzato armi vietate a livello internazionale, comprese le bombe a grappolo di fabbricazione statunitense, per colpire le aree residenziali, secondo il Cluster Munition Monitor.

Oltre alla guerra, l’Arabia Saudita ha imposto un blocco allo Yemen che ha causato la morte di centinaia di migliaia di persone. L’aggressione militare ha distrutto gran parte delle infrastrutture del Paese, compreso il settore sanitario.

di Redazione

Sorgente: Yemen, 11mila bambini uccisi o mutilati dalle bombe saudite – Il Faro sul Mondo


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.