PCHR: “Israeli Human Rights Violations in the Occupied Palestinian Territory” – – IMEMC News

PCHR: “Israeli Human Rights Violations in the Occupied Palestinian Territory” – – IMEMC News

8 Aprile 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

 

Il Centro palestinese per i diritti umani (PCHR) : Violazioni israeliane dei diritti umani nei territori palestinesi occupati (Aggiornamento settimanale 31 marzo-06 aprile 2022): Violazione del diritto alla vita e all’integrità fisica

Tre civili palestinesi, tra cui un bambino, sono stati uccisi dal fuoco delle forze di occupazione israeliane (IOF) in due incidenti separati a Jenin e Hebron, e un altro è stato ucciso da un colono israeliano che ha aperto il fuoco contro di lui dopo aver effettuato un attacco accoltellato vicino a Betlemme.

Inoltre, 31 palestinesi, tra cui 7 bambini, hanno riportato ferite e decine di altri hanno riportato lividi e soffocati a causa dell’inalazione di gas lacrimogeni in incidenti separati in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme est occupata.

Il 31 marzo 2022, due civili palestinesi, tra cui un bambino, sono stati uccisi e altri 15, tra cui 3 bambini, sono rimasti feriti nell’uso eccessivo della forza durante gli scontri che hanno accompagnato l’incursione delle IOF nel campo profughi di Jenin. Maggiori informazioni sono disponibili qui .

Lo stesso giorno, un palestinese è stato ucciso da un colono israeliano che gli ha sparato diversi proiettili veri dopo aver effettuato un attacco di accoltellamento che ha provocato il ferimento di un colono in un autobus israeliano vicino all’insediamento di “Neve Daniel” nel sud di Betlemme, secondo Le IOF e non c’erano testimoni oculari palestinesi dell’incidente. Nelle ore serali, un palestinese è stato ferito con una pallottola nel bacino vicino all’Università di Kadouri, nella parte occidentale di Tulkarem.

Il 1° aprile 2022, un civile palestinese è stato ucciso dopo essere stato colpito da un proiettile vivo nel petto dalle IOF durante la loro incursione a Hebron. Lo stesso giorno, 9 palestinesi, tra cui 3 bambini, sono stati colpiti da proiettili di gomma durante la repressione da parte delle IOF della protesta settimanale di Kufur Qaddoum nel nord di Qalqilya.

In serata, le IOF hanno arrestato un palestinese dopo averlo ferito con un proiettile al piede vicino al villaggio di Anata, nella Gerusalemme est occupata, e lo hanno portato in un ospedale israeliano per le cure. Non ci sono stati incidenti quando il palestinese è stato ferito e arrestato. Lo stesso giorno, due civili sono stati colpiti da proiettili di gomma agli arti durante l’incursione delle IOF nel villaggio di Dir Ghassana, a nord di Ramallah.

Il 4 aprile 2022, un civile palestinese è stato colpito da un proiettile vivo nell’addome destro durante l’incursione delle IOF nel villaggio di Fuqua, a nord-est di Jenin.

Il 6 aprile 2022, un civile è stato colpito da un proiettile al piede durante l’incursione delle IOF nel sobborgo di Shweika.

Durante i primi tre giorni del Ramadan, l’area di Bab al-‘Amoud nella Gerusalemme est occupata è stata testimone di attacchi quotidiani delle IOF contro civili palestinesi.

Di conseguenza, almeno un palestinese è stato ferito e dozzine di altri hanno riportato contusioni; Le IOF hanno arrestato 26 palestinesi. Inoltre, la polizia israeliana ha installato filo spinato e un punto di sicurezza mobile nell’area. Maggiori informazioni sono disponibili qui .

Inoltre, la repressione da parte delle IOF dei manifestanti palestinesi nell’area di Bab al-‘Amoud si è ripetuta il 5 e 6 marzo 2022. Durante i quali, le IOF hanno arrestato 15 palestinesi, incluso un bambino. Inoltre, il filmato mostrava un soldato israeliano calpestato il volto di un manifestante detenuto e altri manifestanti sottoposti ad aggressione fisica.

Nella Striscia di Gaza, le Foi hanno aperto il fuoco 2 volte contro i terreni agricoli nelle aree ad accesso limitato, nel Khan Younis orientale e nel centro della Striscia di Gaza. Inoltre, sei sparatorie delle IOF sono state segnalate su pescherecci per lo più al largo delle coste settentrionali, meridionali e occidentali di Gaza.

Finora, nel 2022, gli attacchi delle IOF hanno ucciso 20 palestinesi, inclusi 5 bambini, e ne hanno feriti altri 185, inclusi 39 bambini, una donna, 10 giornalisti e 2 personale medico, tutti in Cisgiordania, tranne un pescatore nella Striscia di Gaza.

Attacchi dei coloni contro i civili palestinesi e le loro proprietà

Il 3 aprile 2022, un palestinese ha riportato ferite e un veicolo palestinese ha subito danni materiali dopo che coloni israeliani hanno lanciato pietre verso di esso all’ingresso dell’insediamento “Homesh”, su una strada di collegamento tra Nablus e Jenin.

Finora quest’anno, i coloni hanno effettuato 85 attacchi ai palestinesi e alle loro proprietà in Cisgiordania.

Razziamento di terreni, demolizioni e avvisi

Il 4 aprile 2022, le IOF hanno emesso un avviso di cessazione della costruzione contro una stanza, una caserma e un pozzo d’acqua a Hebron.

Dall’inizio del 2022, le forze di occupazione israeliane hanno reso senzatetto 40 famiglie, per un totale di 244 persone, di cui 47 donne e 113 bambini. Questo è stato il risultato della demolizione delle IOF di 50 case e 4 tende residenziali. Le IOF hanno anche demolito altri 29 oggetti civili, livellato 174 dunum e consegnato 49 avvisi di demolizione, cessazione della costruzione ed evacuazione.

Incursioni delle IOF   e arresti di civili palestinesi

Le IOF hanno condotto 188 incursioni in Cisgiordania, inclusa la Gerusalemme Est occupata. Quelle incursioni includevano incursioni e perquisizioni di case e strutture civili e l’istituzione di posti di blocco. Durante le incursioni di questa settimana, 123 palestinesi sono stati arrestati, inclusi 8 bambini. Inoltre, l’area di Bab Al-‘Amoud è stata testimone di una campagna di arresti su vasta scala lanciata dalle IOF nella Gerusalemme est occupata, durante la quale 41 palestinesi sono stati arrestati e aggrediti fisicamente.

Finora, nel 2022, le IOF hanno condotto 2050 incursioni in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme Est occupata, durante le quali sono stati arrestati 1230 palestinesi, inclusi 146 bambini e 14 donne. Le IOF hanno inoltre condotto 12 incursioni limitate nella striscia di Gaza orientale e arrestato 15 palestinesi, tra cui 7 pescatori. Nel frattempo, 9 infiltrazioni, di cui 3 bambini attraverso la recinzione di confine, e una attraverso il valico di Beit Hanoun “Erez”.

Chiusura delle istituzioni palestinesi da parte delle IOF

Il 4 aprile 2022, le autorità di occupazione israeliane hanno annunciato di aver rinnovato la chiusura di 28 istituzioni, associazioni e organismi palestinesi attivi nella Gerusalemme Est occupata, con il pretesto di essere sponsorizzati dall’Autorità Palestinese e la violazione della sovranità israeliana sulla Gerusalemme”, come sostenevano.

Secondo il quotidiano Yedioth Ahronoth, la principale di queste istituzioni è Orient House, considerata la sede non ufficiale dell’Autorità Palestinese a Gerusalemme.

Politica di chiusura israeliana e restrizioni alla libertà di movimento

L’occupazione israeliana mantiene la sua chiusura illegale e disumana di 15 anni sulla Striscia di Gaza. I dettagli sono disponibili nell’aggiornamento mensile del PCHR  sui valichi di Gaza.

 In Cisgiordania, compresa Gerusalemme Est occupata, le IOF continuano a imporre restrizioni alla libertà di movimento. Oltre ai suoi 108 posti di blocco permanenti, questa settimana le IOF hanno istituito 94 posti di blocco militari temporanei e hanno arrestato 11 palestinesi in quei posti di blocco.

La maggior parte dei posti di blocco si trovava a Hebron (33), seguita da Betlemme (17). Inoltre, durante il Ramadan, la Gerusalemme est occupata ha assistito a restrizioni alla libertà di movimento.

Finora, nel 2022, questa settimana le IOF hanno istituito 963 posti di blocco militari temporanei e hanno arrestato 57 palestinesi a quei posti di blocco

Sorgente: PCHR: “Israeli Human Rights Violations in the Occupied Palestinian Territory” – – IMEMC News

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot