0 2 minuti 3 anni

Il green pass all'”italiana” ha introdotto surrettiziamente l’obbligo vaccinale per tutti impedendo, comunque, ad essi, firmando il “consenso informato”, di rivalersi sullo Stato per danni biologici anche gravi prodotti dai vaccini. Si perpetua così una gestione dell’emergenza, finalizzata ad ottenere una “immunità di gregge” (impossibile ad ottenersi con questi vaccini e questo virus), che ha già prodotto, ufficialmente, 128.000 morti. Si prospetta, così, un futuro costellato da innumerevoli vittime, continue “dosi di richiamo”, lockdown e vessatorie, quanto inutili, restrizioni. In questa nuova edizione del libro, aggiornata all’agosto 2021, l’analisi degli errori di una gestione dell’emergenza che – anche continuando a negare l’utilizzo di pur efficaci cure – sta perpetuando il collasso della medicina territoriale (con innumerevoli malati che oggi non possono curarsi), una diffusa miseria, una censura pressoché totale, un ferreo regime assolutamente incompatibile con i valori della Costituzione e del nostro vivere sociale.

Sorgente: Emergenza Covid. Dal lockdown alla vaccinazione di massa. Cosa, invece, si sarebbe potuto – e si può ancora – fare di Giulio Tarro | Cartaceo


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Rispondi