Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, sgombero per il quartier generale di Casapound. La viceministra Castelli: “Si ristabilisce la legalità”

La sindaca Raggi: “Finalmente qualcosa si muove”. Il movimento neofascista minimizza: “Solo un incontro in Questura”

ROMA. Casapound dovrà dire addio al suo quartier generale nel palazzo che occupa dal 2003 a un passo dalla Stazione Termini. A comunicarlo ai militanti del movimento neofascista sarebbero stati i poliziotti della Questura di Roma. Durante quello che il responsabile romano dell’organizzazione, Davide Di Stefano, ha poi definito «solo un incontro sulla richiesta di sgombero».

«Ho appena saputo che è stato ordinato lo sgombero da Via Napoleone III a Casapound. Ci lavoriamo da tanto, finalmente si ristabilisce la legalità» aveva invece scritto su Twitter a mo’ di annuncio la viceministra dell’Economia, Laura Castelli.

Raggi: “Finalmente qualcosa si muove”
La decisione sarebbe maturata dopo le ultime sollecitazioni ai ministri della Difesa Lorenzo Guerini e dell’Economia Roberto Gualtieri da parte della sindaca Virginia Raggi che già lo scorso 6 agosto aveva fatto rimuovere la scritta sull’edificio di proprietà dell’Agenzia del Demanio. E che nella serata di mercoledì 3 maggio ha rilanciato con un tweet: «Finalmente qualcosa si muove sullo sgombero del palazzo occupato abusivamente da Casapound in centro a Roma. Ripristiniamo la legalità»

Sorgente: Roma, sgombero per il quartier generale di Casapound. La viceministra Castelli: “Si ristabilisce la legalità”

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.