Raid da Sorbillo, ecco l’attentatore | Il Mattino

17 Gennaio 2019 0 Di luna_rossa

Di certezze, al momento, ce n’è una sola, ed è quella plasticamente rappresentata dalle immagini registrate da alcuni sistemi di videosorveglianza all’altezza del civico 32 di via Tribunali. Sulle insegne della pizzeria Sorbillo due telecamere registrano il frenetico saliscendi di uno scooter, sempre lo stesso; all’una e 12 minuti il centauro in tuta, bomber scuro e con il volto coperto da qualcosa che assomiglia a un passamontagna frena, scende dal mezzo e abbandona un involucro prima di risalire in sella per fuggire via. Dopo una decina di secondi arriva una fiammata accecante, seguita da denso fumo nero. È lui l’attentatore che ha fatto brillare la bomba artigianale. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, annuncia che domani sarà in Campania «per portare la solidarietà personale e la presenza dello Stato»: prima in via dei Tribunali, poi ad Afragola, dove in poco più di 20 giorni di bombe carta ne sono esplose otto.

Il profilo dell’attentatore solitario, almeno per quel che le immagini consentono di individuare, delinea la sagoma di una persona giovane e mingherlina. Non si può escludere che si tratti addirittura di un minorenne. Su quei fotogrammi (e non solo su quelli) lavorano in queste ore gli agenti della Squadra mobile con i colleghi della Polizia scientifica della Questura di Napoli. Immagini preziose, prima fonte di prova che potrebbero imprimere una rapidissima svolta alle indagini consentendo di risalire all’attentatore del raid dinamitardo avvenuto ai Tribunali nella notte tra martedì e mercoledì: un agguato che riaccende i riflettori sulla criminalità attiva ai Decumani e che – per modalità ed esecuzione – ha il sapore agro dell’intimidazione di camorra. Ma le chiavi di lettura possono essere molteplici.

In questi giorni il locale era chiuso per ristrutturazione. Per questo in uno dei vani interni c’era anche un vigilante, rimasto illeso dalla deflagrazione. Dicevamo delle telecamere. Se c’è una strada di Napoli ben protetta e controllata dagli impianti di videosorveglianza, quella è proprio via Tribunali. Non a caso le immagini acquisite dalla polizia subito dopo l’esplosione sono addirittura 12. Altri occhi indiscreti avrebbero dunque registrato i numerosi passaggi del misterioso attentatore che, prima di entrare in azione, avrebbe percorso su e giù la strada, forse in attesa del momento giusto. Cinque anni fa sempre la stessa pizzeria fu oggetto di un misterioso rogo. Anche stavolta – come allora – il raid non ha fatto registrare vittime, ma solo danni alle cose, peraltro molto limitati. Il che, naturalmente, non toglie gravità al fatto.

…….
CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCANDO IL LINK SOTTO RIPORTATO

Sorgente: Raid da Sorbillo, ecco l’attentatore | Il Mattino

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •