0 3 minuti 3 settimane

La Svezia si prepara ad un Eurovision come nessun altro

L’annuale concorso canoro si svolgerà a Malmö tra appelli al boicottaggio, manifestazioni pro-Palestina ed eventi alternativi “senza genocidio”.

(foto) Le persone tengono uno striscione con la scritta “Boicotta Israele, Eurovision Song Contest, Malmö 2024”, a Malmö, in Svezia [Johan Nilsson/TT News Agency/via Reuters]

Stoccolma, Svezia – Malmö è raramente al centro dell’attenzione, ma questa settimana i riflettori sono puntati sull’Eurovision Song Contest che domina la terza città più grande della Svezia.

Più di 150 milioni di persone si sintonizzano sulla competizione annuale che secondo gli organizzatori è apolitica.

Tuttavia, è probabile che l’evento di quest’anno sia tutt’altro.

Israele è pronto a partecipare tra proteste e richieste di boicottaggio data la guerra contro Gaza che finora ha ucciso più di 34.500 palestinesi.

“Falastinvision”, ad esempio, è pubblicizzato come un concorso musicale alternativo “senza genocidio”. Stop the war, Women’s song for Gaza e Long live Palestine sono tra gli oltre 30 progetti che possono essere votati online, con un vincitore che sarà annunciato l’11 maggio, lo stesso giorno della finale dell’Eurovision.

Nel periodo precedente l’Eurovision, più di 1.000 artisti svedesi hanno chiesto la messa al bando di Israele, ma le loro richieste sono state respinte. Israele partecipa con Hurricane – la canzone era stata precedentemente intitolata October Rain, un evidente riferimento agli attacchi di Hamas del 7 ottobre, che gli organizzatori ritenevano troppo politici.

Il gruppo che governa Gaza ha lanciato un’incursione senza precedenti nel sud di Gaza sette mesi fa, durante la quale sono state uccise 1.139 persone. Anche centinaia di persone furono fatte prigioniere durante l’assalto, che inaspriva drasticamente lo storico conflitto israelo-palestinese.

Ma oltre agli attesi eventi pro-Palestina in Svezia, ai quali gli attivisti sperano che partecipino decine di migliaia di persone, ci sono una serie di roghi del Corano pianificati, che danno al comune di Malmö un complesso mix di questioni da affrontare.

Poiché le manifestazioni e le contro-manifestazioni aumentano la minaccia alla sicurezza, per questa settimana la polizia svedese sarà affiancata da agenti danesi e norvegesi.

Sorgente: A Eurovision like no other: Israel’s war on Gaza takes centre stage | Israel War on Gaza News | Al Jazeera