0 2 minuti 2 settimane

pulsante di condivisione di Facebook
pulsante di condivisione su Twitter
pulsante di condivisione di Reddit
pulsante di condivisione di whatsapp
pulsante di condivisione e-mail
condividi questo pulsante di condivisione

Le forze israeliane hanno terminato le operazioni nell’area di Jabalya, nel nord di Gaza, dopo giorni di intensi combattimenti e oltre 200 attacchi aerei, mentre indagano ulteriormente a Rafah, nel sud di Gaza, prendendo di mira quella che dicono sia l’ultima grande ridotta dei battaglioni di Hamas, riferisce Reuters .

Le truppe israeliane hanno trovato depositi di lanciarazzi e altre armi, così come i tunnel di Hamas nel centro di Rafah, hanno detto venerdì i militari, spingendo un’offensiva per smantellare le unità combattenti militanti che secondo loro sono acquattate nella città al confine con Egitto.

In una dichiarazione su più di due settimane di aspri combattimenti a Jabalya, l’esercito israeliano ha affermato che le truppe hanno completato la loro operazione e si sono ritirate per prepararsi ad altre operazioni a Gaza.

Durante l’operazione, le truppe hanno recuperato i corpi di sette dei 250 ostaggi rapiti da Hamas quando hanno fatto irruzione oltre il confine con Israele il 7 ottobre dello scorso anno e hanno ucciso circa 1.200 persone, secondo i conteggi israeliani.

Sorgente: Israele completa le operazioni di combattimento in una parte del nord di Gaza, afferma l’esercito – Middle East Monitor