0 6 minuti 3 settimane

Biden afferma che la proposta in tre fasi prevede che il cessate il fuoco totale continui finché Hamas e Israele continuano a negoziare
(in foto)Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden annuncia una proposta di cessate il fuoco tra Israele e Hamas a Gaza mentre pronuncia un discorso nella sala da pranzo di stato della Casa Bianca il 31 maggio 2024 (Chip Somodevilla/Getty Images/AFP)

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che Israele ha offerto una proposta di cessate il fuoco “globale” che porrebbe fine ai combattimenti nella Striscia di Gaza mentre ha dichiarato dal podio della Casa Bianca “è ora che questa guerra finisca”. 

Parlando venerdì alla Casa Bianca, Biden ha affermato che il Qatar ha presentato ad Hamas un accordo in tre fasi che include un “cessate il fuoco pieno e completo” a Gaza, sostenendo pubblicamente il peso degli Stati Uniti a sostegno della proposta. 

“Ho esortato la leadership israeliana a sostenere questo accordo nonostante qualunque pressione arrivi”, ha detto Biden, aggiungendo che ci sono persone nel governo israeliano che si opporranno all’accordo.

“Hanno chiarito che vogliono occupare Gaza. Vogliono continuare a combattere per anni e gli ostaggi non sono una priorità per loro”, ha detto. 

La proposta delineata da Biden in grande dettaglio sembrava quasi identica a quella accettata da Hamas all’inizio di maggio.

L’eccezione principale è stata che Biden non ha detto se la fase tre includerà la completa revoca del blocco israeliano della Striscia di Gaza, come previsto dal testo dell’accordo accettato da Hamas il 6 maggio. Israele ha bloccato Gaza dal 2006. 

Tuttavia, il discorso di Biden dalla Casa Bianca sembra contraddire le notizie proliferate nei media statunitensi secondo le quali gli Stati Uniti sarebbero stati “colti di sorpresa” dall’accettazione da parte di Hamas di un accordo che prevedeva un cessate il fuoco a Gaza. 

La scorsa settimana, la CNN  ha riferito  che un funzionario dell’intelligence egiziana aveva “cambiato silenziosamente” i termini della proposta, sorprendendo i negoziatori e portando Israele a rifiutare l’accordo. Il rapporto afferma che gli Stati Uniti non erano a conoscenza dell’accordo.

Middle East Eye ha riferito che il direttore della CIA Bill Burns, che ha guidato la squadra negoziale degli Stati Uniti, ha esaminato l’accordo e che gli Stati Uniti hanno appoggiato l’accordo. 

‘Fai un passo indietro’

“Una guerra indefinita alla ricerca di un concetto non identificato di vittoria totale non farà altro che impantanare Israele a Gaza”, ha detto Biden, dicendo che è tempo che il più stretto alleato degli Stati Uniti in Medio Oriente faccia “un passo indietro”. 

Biden ha affidato ad Hamas l’onere di accettare l’attuale proposta. 

“Hamas dice di volere un cessate il fuoco. Questo accordo è un’opportunità per dimostrare se lo intendono davvero. Hamas deve accettare l’accordo”. 

Dopo il discorso di Biden, l’ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che Israele ha autorizzato la sua squadra negoziale a presentare un’offerta a Hamas. Ha detto che la guerra non finirà finché non sarà stata “eliminata” la capacità di Hamas di governare Gaza e fare la guerra. Questo linguaggio segna un allontanamento dall’appello di Israele per l’eliminazione totale di Hamas. 

“La guerra non finirà finché non saranno raggiunti tutti i suoi obiettivi, compreso il ritorno di tutti i nostri ostaggi e l’eliminazione delle capacità militari e governative di Hamas”, ha affermato l’ufficio di Netanyahu. 

Biden ha delineato con dettagli senza precedenti l’accordo in tre fasi che i mediatori hanno delineato.  

“Cessazione definitiva delle ostilità”

La prima fase di sei settimane della proposta includerebbe un cessate il fuoco totale in tutta Gaza e il ritiro di tutte le forze israeliane da tutti i centri abitati. Durante la prima fase, Hamas avrebbe scambiato ostaggi tra cui donne, anziani e feriti con centinaia di prigionieri palestinesi. Verrebbero rilasciati anche i cittadini statunitensi e i resti degli ostaggi morti. 

I palestinesi avrebbero anche potuto tornare in “tutte le aree di Gaza”, aveva promesso Biden, e 600 camion di aiuti sarebbero entrati nell’enclave ogni giorno. Questo è stato un punto critico per Hamas e corrisponde al testo dell’accordo riportato da MEE il 7 maggio. 

La seconda fase includerebbe lo scambio di tutti gli ostaggi viventi rimasti, compresi i soldati maschi, e il ritiro delle forze israeliane da Gaza, ha detto Biden. Ha aggiunto che le due parti continueranno a discutere di un cessate il fuoco permanente.

“Ci sono una serie di dettagli da negoziare, per passare dalla fase uno alla fase due”, ha detto Biden. 

Sorgente: Biden afferma che Israele ha offerto una proposta di cessate il fuoco “globale” per porre fine alla guerra di Gaza | Occhio del Medio Oriente


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.