0 3 minuti 1 settimana

 

Non si fermano le mobilitazioni per la Palestina

In Italia proseguono le acampade studentesche nelle Università, in solidarietà con la popolazione palestinese, contro l’occupazione israeliana e per chiedere lo stop al genocidio perpetrato dal governo di Tel Aviv, con l’aggravarsi dell’invasione militare di Rafah, con il suo milione e mezzo di sfollati.

Dopo la Statale e il Politecnico di Milano, dove ci sono le tende dal week end oggi tocca a Venezia, Torino, dove si sono mobilitati sia il Politecnico sia la Statale – con corteo pomeridiano da Palazzo Nuovo al Campus Einaudi -, Pisa, Siena e Bergamo.

Dalla città orobica sentiamo Federica, studentessa di UniBg For Palestine. Ascolta o scarica

“Da nord a sud studenti e studentesse si organizzano congiuntamente per esprimere la necessità impellente di porre fine alla catena di morte che lega gli atenei italiani al genocidio perpetrato da Israele nei confronti del popolo palestinese”, scrivono dalla campagna Intifada studentesca in una lettera inviata alla conferenza dei rettori, alla ministra dell’Università e al ministro dell’interno. Studenti e studentesse chiedono alle istituzioni accademiche di “denunciare l’aggressione militare israeliana” e di fornire assistenza alla popolazione palestinese, la “risoluzione di tutti gli accordi universitari con atenei e aziende ubicati in Israele e il boicottaggio totale del sistema accademico israeliano”, la “risoluzione immediata dell’Accordo di Cooperazione nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale tra il governo della repubblica italiana e il governo dello stato di Israele”, e l’istituzione di un “fondo per finanziare misure di sostegno per studenti, ricercatori e docenti palestinesi” affinché possano studiare in Italia.

Da Siena sentiamo Samuele del Comitato Palestina. Ascolta o scarica

Dal Politecnico di Milano  Samuele, di Cambiare Rotta. Ascolta o scarica

Dalla Statale di Milano invece l’aggiornamento con Jawan, dei Giovani Palestinesi. Ascolta o scarica

Il documento diffuso dall’acampada della Statale:

Sorgente: “INTIFADA STUDENTESCA”: SI MOLTIPLICANO LE ACAMPADE UNIVERSITARIE. A BRESCIA APPUNTAMENTO IN RETTORATO MERCOLEDì ALLE 12.30 – Radio Onda d`Urto