0 6 minuti 9 mesi

I media israeliani affermano che il bilancio delle vittime dell’incursione di Hamas è salito a 600

GERUSALEMME: i soldati israeliani hanno combattuto per respingere i militanti di Hamas domenica, il giorno dopo che erano fuggiti dalla Striscia di Gaza sotto assedio e si erano scatenati nelle vicine comunità israeliane in un attacco a sorpresa senza precedenti, mentre gli attacchi di ritorsione di Israele hanno raso al suolo edifici a Gaza e il suo primo ministro ha detto che il paese era in guerra

.In un assalto di portata sorprendente, gli uomini armati di Hamas si sono riversati in ben 22 località fuori dalla Striscia di Gaza, comprese città e altre comunità fino a 24 chilometri dal confine di Gaza, mentre Hamas ha lanciato migliaia di razzi contro le città israeliane.

Diversi media israeliani riferiscono che il bilancio delle vittime della vasta incursione di Hamas in Israele è salito a 600.

Lo hanno riferito domenica l’emittente pubblica Kan e Channel 12, nonché i giornali Haaretz e Times of Israel.

Non c’è stata alcuna conferma ufficiale del numero di morti da parte israeliana da quando sono scoppiati i combattimenti sabato mattina. Funzionari palestinesi affermano che più di 300 persone sono state uccise a Gaza, senza fare distinzione tra combattenti e civili.

Domenica Israele ha combattuto le incursioni di Hamas in otto luoghi, ha detto l’esercito israeliano. Un portavoce militare israeliano ha detto domenica mattina che la situazione di due ostaggi è stata “risolta”, ma non ha detto se tutti gli ostaggi fossero stati salvati vivi.

Israele ha colpito 426 obiettivi a Gaza, hanno detto i suoi militari, abbattendo edifici residenziali con gigantesche esplosioni.

Ciò includeva una torre di 14 piani che ospitava dozzine di appartamenti e uffici di Hamas nel centro di Gaza City. Le forze israeliane hanno lanciato un avvertimento poco prima.Il conflitto minaccia di intensificarsi a causa delle promesse di ritorsione da parte di Israele e dei timori di attacchi da parte di Hezbollah, un gruppo militante alleato di Hamas in Libano, al confine settentrionale di Israele.Domenica il gruppo militante libanese Hezbollah ha lanciato dozzine di razzi e proiettili contro tre postazioni israeliane in un’area contesa lungo il confine del paese con le alture di Golan occupate da Israele in Siria.Hezbollah ha affermato in un comunicato che l’attacco con “un gran numero di razzi e proiettili” era in solidarietà con la “resistenza palestinese”.

Ha detto che le posizioni israeliane sono state colpite direttamente.

L’esercito israeliano ha risposto al fuoco nelle aree libanesi, ma non ci sono state notizie immediate sulle vittime.

 

L’esercito israeliano ha detto di aver bombardato le aree da cui proveniva il fuoco sul lato libanese del confine.Le fattorie di Chebaa furono catturate da Israele dalla Siria durante la guerra in Medio Oriente del 1967, ma il Libano la considera e le vicine colline di Kfar Chouba come territori libanesi.

Le alture di Golan furono annesse a Israele nel 1981.L’esercito israeliano ha detto che stava colpendo un’area del Libano da cui provenivano gli attacchi contro le città israeliane, ma non ha detto chi aveva lanciato gli attacchi. Nei precedenti conflitti Israele-Hamas, Hezbollah è rimasto in disparte mentre gruppi palestinesi più piccoli lanciavano razzi dal Libano.Sabato sera, in un discorso televisivo, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato che l’esercito utilizzerà tutte le sue forze per distruggere le capacità di Hamas. “Tutti i luoghi in cui Hamas si nasconde e da cui opera, li trasformeremo in rovine”, ha aggiunto.Israeliani ispezionano un edificio distrutto il giorno dopo essere stato colpito da un razzo lanciato dalla Striscia di Gaza a Tel Aviv, Israele, l’8 ottobre 2023. (AP)“Vattene da lì adesso”, ha detto ai residenti di Gaza, che non hanno modo di lasciare il piccolo e sovraffollato territorio del Mediterraneo.Durante la notte, l’esercito israeliano ha lanciato avvertimenti in arabo alle comunità vicino al confine con Israele affinché lascino le loro case per dirigersi verso aree più interne della piccola enclave.I 2,3 milioni di abitanti di Gaza hanno subito un blocco al confine, imposto a vari livelli da Israele ed Egitto, da quando i militanti di Hamas ne hanno preso il controllo nel 2007.I precedenti conflitti tra Israele e i governanti di Hamas a Gaza hanno portato morte e distruzione a Gaza e giorni di lancio di razzi sulle città israeliane. La situazione è potenzialmente più instabile ora, con il governo di estrema destra israeliano colpito dalla violazione della sicurezza e con i palestinesi disperati per l’occupazione senza fine in Cisgiordania e il soffocante blocco di Gaza.

Sorgente: Israeli soldiers battle Hamas on second day of surprise attack


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.