0 5 minuti 1 anno

L’aereo da ricognizione statunitense intercettato da un caccia cinese stava spiando e disturbando un’esercitazione di routine del gruppo di portaerei Shandong nel Mar Cinese Meridionale, e l’accusa degli Stati Uniti di definire l’intercettazione cinese “poco professionale” è una falsa controaccusa in quanto Gli Stati Uniti sono quelli da incolpare, hanno detto gli esperti mercoledì.

Venerdì, durante un’esercitazione di routine della flottiglia 17 della marina dell’Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) nel Mar cinese meridionale, un aereo da ricognizione militare statunitense RC-135 si è intromesso intenzionalmente nell’area di addestramento per ricognizione e disturbo, portando il comando del teatro meridionale dell’EPL a organizzare forze aeree per tracciarlo e monitorarlo durante tutto il suo corso, con manovre in modo professionale e in conformità con la legge e i regolamenti, ha affermato in una nota il colonnello anziano Zhang Nandong, portavoce del comando del teatro meridionale dell’EPL.

La Flotilla 17 rappresenta il gruppo portaerei Shandong , con la portaerei Shandongtrasportando lo scafo numero 17. Più tardi sabato, il gruppo di portaerei ha navigato verso nord dal Mar Cinese Meridionale attraverso lo Stretto di Taiwan, secondo l’autorità di difesa dell’isola di Taiwan.

La dichiarazione di Zhang è arrivata dopo che il Comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti ha dichiarato martedì che un jet da combattimento cinese J-16 ha eseguito una manovra “inutilmente aggressiva” durante l’intercettazione di un aereo RC-135 dell’aeronautica americana venerdì quando quest’ultimo stava “conducendo operazioni sicure e di routine sul Mar Cinese Meridionale nello spazio aereo internazionale”.

La dichiarazione degli Stati Uniti non ha menzionato dettagli tra cui il luogo dell’incidente o la missione dell’aereo spia statunitense sulla flottiglia della Marina dell’EPL.

La mossa degli Stati Uniti ha seriamente sabotato la pace e la stabilità regionali, i rapporti correlati hanno ignorato i fatti e hanno tentato di confondere la comunità internazionale, ha detto Zhang.

“Esortiamo severamente gli Stati Uniti a limitare le azioni delle loro forze marittime e aeree frontali e a rispettare rigorosamente le relative leggi internazionali e gli accordi pertinenti, in modo da prevenire il verificarsi di incidenti marittimi o aerei, o tutte le conseguenze sono a carico degli Stati Uniti”, ha detto il portavoce.

Le truppe di comando sono costantemente all’erta per salvaguardare risolutamente la sicurezza della sovranità nazionale, nonché la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale, ha affermato Zhang.

Inoltre, secondo l’intelligence open source, l’aereo spia statunitense è volato anche a meno di 50 chilometri da Jieyang, nella provincia del Guangdong della Cina meridionale, per una ricognizione ravvicinata, ha appreso mercoledì il Global Times dalla società cinese di tecnologia e intelligence MizarVision.

L’RC-135 è un tipo di velivolo da ricognizione dotato di una serie di antenne e apparecchiature di ricognizione elettronica che consentono l’identificazione e il monitoraggio di segnali elettromagnetici multibanda con una portata di 240 chilometri, hanno affermato gli esperti.

Consentirebbe agli Stati Uniti di ottenere l’accesso all’intelligence militare cinese chiave che può supportare le aggressioni statunitensi se scoppia un conflitto, rendendo necessaria l’intercettazione, ha detto mercoledì al Global Times un esperto militare cinese che ha chiesto l’anonimato.

Dal video rilasciato dalla parte statunitense, mentre il jet da combattimento cinese faceva una mossa di avvertimento verso l’aereo spia statunitense, manteneva una distanza di sicurezza, quindi gli Stati Uniti hanno esagerato l’incidente, ha detto al Global Times Fu Qianshao, un esperto di aviazione militare cinese il mercoledì.

Poiché l’incidente è avvenuto poco prima del Dialogo Shangri-La dell’IISS, un importante forum sulla difesa nella regione Asia-Pacifico che si terrà da venerdì a domenica a Singapore, gli esperti hanno anche sottolineato che l’hype degli Stati Uniti mira a spingere la “minaccia cinese ” teoria all’evento .

Sorgente: Aerei da ricognizione statunitensi spiano la portaerei cinese, trattata professionalmente dall’EPL: portavoce del comando del teatro meridionale dell’EPL – Global Times


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.