0 2 minuti 1 anno

L’Arabia Saudita sta acquistando milioni di barili di diesel russo, mentre vende le proprie forniture ai Paesi europei nonostante i divieti europei sui carburanti russi, secondo un rapporto Bloomberg.Il rapporto, pubblicato giovedì, afferma che Riyadh ha importato ad aprile una media di 174mila barili al giorno di gasolio russo e ha già superato tale cifra questo mese.Citando i dati compilati dalla società di analisi Kpler, il rapporto afferma che il regno ha sostituito la Russia come principale fornitore dell’Europa da febbraio, quando l’Europa ha imposto un divieto al carburante russo e ad altri prodotti petroliferi raffinati come sanzione per la guerra in Ucraina.A dicembre, anche l’Unione Europea, i Paesi del G7 e l’Australia hanno fissato un limite di 60 dollari al barile sul greggio russo per ridurre i guadagni di combustibili fossili di Mosca.Tuttavia, Bloomberg ha affermato che circa il 35% delle esportazioni complessive di gasolio dell’Arabia Saudita ad aprile sono state spedite verso i Paesi dell’Ue e il Regno Unito, mentre allo stesso tempo i barili di carburante russo sono arrivati ​​nei porti sauditi di Ras Tanura e Jizan.Iman Nasseri, amministratore delegato per il Medio Oriente presso la società di consulenza FGE, ha affermato che le importazioni di combustibili simili al diesel di Riyadh dovrebbero aumentare da una media di 31.500 barili al giorno nel 2022 a circa 150mila barili al giorno durante il resto del 2023

Sorgente: Arabia Saudita acquista diesel russo e invia il proprio in Europa – Il Faro sul Mondo


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.