0 3 minuti 11 mesi

La normativa è stata approvata alla Camera senza voti contrari. Il testo è un atto d’accusa nei confronti della Cina

di Massimo Basile

NEW YORK – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato una legge bipartisan che autorizza il governo federale a togliere il segreto al maggior numero di report degli 007 sulle origini della pandemia da Covid. La decisione arriva a tre anni dall’inizio del contagio che ha provocato nel mondo quasi sette milioni di morti. “Abbiamo bisogno – ha commentato Biden – di andare a fondo sulle origini del Covid in modo da garantirci migliori possibilità nel prevenire future pandemie”.

La legge, approvata dalla Camera senza voti contrari, spinge il direttore dell’Intelligence a rendere disponibili le informazioni raccolte sull’Istituto di virologia di Wuhan, in Cina. Il testo è un atto d’accusa nei confronti della Cina: nella dichiarazione con cui ha annunciato la firma alla legge, Biden parla di “potenziali legami” tra la ricerca fatta a Wuhan e la diffusione del Covid, diventata ufficialmente pandemia l’11 marzo 2020 con la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Gli Usa non hanno scelto la trasparenza in un momento a caso: la svolta arriva dopo l’attacco dell’Oms alla Cina, accusata di aver tenuto nascoste per tre anni informazioni sulla possibile trasmissione del virus da parte di cani procioni, venduti illegalmente al mercato di Wuhan.

Le informazioni sul ruolo di “agente intermedio” di questo tipo di volpe asiatica e sulla sequenza genetica che ha portato alla diffusione del virus sono apparse nei report dei ricercatori cinesi messi online sul database a disposizione della comunità scientifica internazionale e poi tolti dopo pochi giorni. L’Oms ha chiesto a Pechino trasparenza e di poter condividere tutti i dati ma è improbabile che possa essere accontentata. Gli 007 americani non sono arrivati a capire come si sia diffuso il virus.

L’Intelligence è divisa tra l’ipotesi della fuga dal laboratorio di Wuhan e la trasmissione dagli animali all’uomo. La seconda ipotesi, che siano pipistrelli o procioni, sembra la più probabile ed è sostenuta da tre agenzie investigative americane su quattro.

“La mia amministrazione – ha dichiarato Biden – continuerà a revisionare tutte le informazioni secretate sull’origine del Covid, inclusi i potenziali legami con il laboratorio di Wuhan”. “Nel rendere effettiva questa legge – ha aggiunto – la mia amministrazione declassificherà e condividerà quante più informazioni possibile, in linea con i miei poteri dati dalla Costituzione, per proteggere la sicurezza nazionale”.

Sorgente: Covid, Biden firma la legge per la trasparenza sulle origini del virus. Declassificate anche le informazioni sul laboratorio di Wuhan – la Repubblica