0 4 minuti 1 anno

Tre persone legate alla formazione di estrema destra hanno interrotto la presentazione di un libro sulle foibe in Aula consiliare e hanno preso a pugni Mauro Castagno, 77 anni, che è finito in ospedale. Nel parapiglia una consigliera pd è stata presa per le braccia e scaraventata contro il muro

di Salvatore Giuffrida

Finisce a spinte, pugni e calci il dibattito sulle foibe in Municipio a Ostia: tre esponenti legati a Casapound hanno interrotto la presentazione di un libro sulle foibe organizzata dall’Anpi in Aula consiliare e hanno preso a pugni un esponente di Sinistra Civica Ecologista di 77 anni mandandolo in ospedale. Ne è nata una rissa in Aula che ha visto protagonista il consigliere municipale Alessandro Aguzzetti, anche lui legato in passato a Casapound: nel parapiglia Margherita Welyam, consigliere del Pd, è stata afferrata e scaraventata contro il muro, gesto per il quale Aguzzetti ha poi chiesto scusa. Ma l’attivista di Sinistra Ecologia, Mauro Castagno, è adesso in ospedale e al momento è ricoverato al pronto soccorso.

I fatti sono successi intorno alle 13, a raccontarli è Bruno Leonarduzzi esponente dell’Anpi di Ostia. “Avevamo organizzato la presentazione di un libro sulle foibe, una iniziativa aperta tutti, in Aula consiliare in Muncipio. Ma già prima di iniziare il consigliere municipale Aguzzetti si avvicina a me tra il pubblico e mi intima di togliermi una spilla di un partito politico che porto sempre con me. All’inizio io mi rifiuto ma il clima si fa teso, fra il pubblico ci sono tre persone legate a lui, tra cui un familiare che iniziano a urlare e imprecare. Alla fine per permettere il prosieguo della presentazione acconsento a togliermi la spilla. La professoressa Mellace inizia a presentare il suo testo ma quando arriva a raccontare i fatti avvenuti nel 1945 sulle foibe uno degli esponenti legato a Casapound e ad Aguzzetti, seduto fra il pubblico, si scaglia violentemente contro la professoressa con parolacce e insulti e la interrompe. Subito dopo altri due lo seguono e iniziano a urlare, di fatto non permettono alla professoressa di continuare. Un uomo di 77 anni, seduto in prima fila, storico e cinefilo amatoriale, li invita a far proseguire la professoressa e chiede ai tre di intervenire dopo la fine della presentazione. Ma i tre energumeni non ci stanno: si alzano, raggiungono Castagno in pochi secondi e in un primo momento lo aggrediscono verbalmente, poi uno lo prende per il collo e gli sferra un violentissimo pugno in faccia, proprio sullo zigomo”.

Sangue, urla, Castagno, che ha 77 anni, accusa un malore. Succede un parapiglia, in Aula anche i consiglieri si scagliano fra loro, primi fra tutti Alessandro Aguzzetti che proprio ieri sui social elogiava Casapound per aver posto in piazza Segantini ad Acilia un cippo in memoria dei martiri delle foibe. La consigliera municipale del Pd Margherita Welyam rimane in mezzo alla rissa, viene presa per le braccia e scaraventata contro il muro. “Qualcuno mi ha preso per un braccio e spinto verso il muro, poi Aguzzetti e il padre mi chiederanno scusa”.

Sorgente: Simpatizzante di Casapound prende a pugni esponente di Sinistra civica: rissa al dibattito sulle foibe dell’Anpi – la Repubblica


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.