0 1 minuto 2 anni

I manifestanti nella città di Bastia, nel nord della Corsica, hanno attaccato edifici pubblici e lanciato proiettili contro la polizia domenica 13 marzo nell’ultima manifestazione per Yvan Colonna, l’indipendentista condannato all’ergastolo per l’omicidio del prefetto Claude Erignac (1998), aggredito in carcere il 2 marzo e ora in gravissime condizioni in ospedale. In questo clima di massima tensione è prevista una visita del ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin, che intende “aprire un ciclo di discussioni con i rappresentanti e le forze vive dell’isola”, secondo un comunicato. La risposta positiva del governo alle “richieste dei rappresentanti corsi sul futuro istituzionale, economico, sociale o culturale” dell’isola sono state prese in considerazione, soprattutto “quelle del presidente del Consiglio esecutivo, Gilles Simeoni”, un ex indipendentista eletto rappresentante dell’isola che chiede lo statuto speciale autonomo.

Sorgente: Proteste e scontri in Corsica dopo il ferimento in carcere dell’indipendentista Yvan Colonna | Sky TG24


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.