controinformazione.info | La Russia alle Nazioni Unite ha svelato un falso su un attacco all’ospedale di Mariupol

controinformazione.info | La Russia alle Nazioni Unite ha svelato un falso su un attacco all’ospedale di Mariupol

10 Marzo 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Il primo vice rappresentante della Russia presso le Nazioni Unite Dmitry Polyansky ha indicato un falso secondo cui i presunti civili sono stati attaccati in un ospedale di Mariupol.

In precedenza, il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha condannato “l’attacco di oggi a un ospedale di Mariupol, dove si trovano i reparti maternità e bambini”. Il Segretario Generale ha osservato che i civili pagano il prezzo più alto per una guerra che non ha nulla a che fare con loro. Ha chiesto la fine delle violenze. Polyansky ha reagito al commento del Segretario generale.

Così nascono le fake news. Nella nostra dichiarazione del 7 marzo, abbiamo avvertito che questo ospedale era stato trasformato in una struttura militare dai radicali ucraini. È molto allarmante che le Nazioni Unite stiano distribuendo queste informazioni senza verifica”, riporta le parole di Polyansky , RIA Novosti .

In una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite il 7 marzo, il rappresentante permanente russo alle Nazioni Unite Vasily Nebenzya ha affermato che i residenti di Mariupol riferiscono che “dopo aver cacciato l’intero personale dell’ospedale di maternità n. 1 di Mariupol, le forze armate dell’Ucraina hanno dotato la struttura di una postazione di tiro al suo interno.” Inoltre, come ha sottolineato il rappresentante permanente russo, i radicali hanno completamente distrutto uno degli asili della città.

In precedenza, Mosca ha accusato Kiev di ostacolare l’uscita dei civili in Russia. Come ha affermato il rappresentante permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite Vasily Nebenzya in una riunione del Consiglio di sicurezza dell’organizzazione mondiale sulla situazione umanitaria in Ucraina, Kiev impedisce con ogni mezzo ai civili di entrare nel territorio della Russia, perché temono che la gente dirà la verità sui crimini del regime ucraino.

La Russia ha lanciato un’operazione militare speciale in Ucraina il 24 febbraio. Il leader russo Vladimir Putin ha osservato che i piani di Mosca non includono l’occupazione dei territori dell’Ucraina, l’obiettivo è la denazificazione e la smilitarizzazione del Paese. Inoltre, sono state presentate alle autorità di Kiev una serie di condizioni politiche : il consolidamento legislativo dello status di non blocco dell’Ucraina con il divieto totale di dispiegamento di basi militari NATO e sistemi di armi d’attacco sul suo territorio, il processo ai criminali nazisti che hanno commesso crimini contro cittadini dell’Ucraina e del Donbass negli ultimi anni, il riconoscimento della Crimea come russa e DPR e LPR come stati indipendenti.

Fonte: VZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

Sorgente: controinformazione.info | La Russia alle Nazioni Unite ha svelato un falso su un attacco all’ospedale di Mariupol

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot