Da oggi riprende la Campagna Sfratti Zero. Verso… – Massimo Pasquini

21 Luglio 2020 0 Di marco zinno

Da oggi riprende la Campagna Sfratti Zero.
Verso la IX Giornata Nazionale 10 ottobre Sfratti Zero 2020.
Passiamo dallo slogan “Perdi il lavoro – Perdi la casa” allo slogan ‘Prendi il lavoro – Prendi la casa”.
Noi non ci stiamo ad assistere inermi alla pandemia del disagio abitativo.
Stanno aumentando di giorno in giorno, iniziano ad arrivare le citazioni di convalida di sfratti uno tsunami sociale si riversera’ sui tribunali e sulle famiglie.
Avevamo chiesto ingenti risorse per contributi affitto, hanno stanziato un quarto di quello che serviva.
Grave la sottovalutazione di governo, comuni e regioni.
Da marzo ad oggi non sono stati erogati contributi.
A cinque mesi dall’inizio della difficolta per famiglie e studenti fuorisede nel pagare gli affitti non è stato erogato un centesimo di euro.
Ovvio il ricorso dei proprietari ai tribunali per ottenere convalide di sfratto.
Da oggi e fino alla fine dell’anno assisteremo ad una grave escalation di sentenze di sfratto..
Unione Inquilini farà la sua parte fino in fondo a difesa delle famiglie sia nelle città che nelle aule dei tribunali.
Da oggi inizia la Campagna Sfratti Zero 2020 che culminerà il 10 ottobre con la IX giornata nazionale sfratti zero che si tiene da noVe anni.
Il 10 ottobre sfratti zero 2020 è per dire NO agli sfratti, SI ad un piano nazionale per realizzare almeno 500.000 case popolari in cinque anni, per un vero piano per il lavoro che superi la precarieta nella sanità e nelle pubbliche amministrazioni.
Per un piano per il lavoro che crei centinaia di posti di lavoro: nella lotta al dissesto idrogeologico, per l’efficientamento energetico, per interventi antisismici sugli immobili, per la ristrutturazione di scuole, per una sanità pubblica, unica possibilità reale di tutela della nostra salute.
Dobbiamo passare dal
‘ Perdi il lavoro – Perdi la casa”
al “Prendi il lavoro – Prendi la casa”.
Unione inquilini ci sarà insieme a quanti lo vorranno fare nella loro autonomia ma solidali e determinati.
Adelante.

Da oggi riprende la Campagna Sfratti Zero.Verso la IX Giornata Nazionale 10 ottobre Sfratti Zero 2020.Passiamo dallo slogan “Perdi il lavoro – Perdi la casa” allo slogan ‘Prendi il lavoro – Prendi la casa”.Noi non ci stiamo ad assistere inermi alla pandemia del disagio abitativo.Stanno aumentando di giorno in giorno, iniziano ad arrivare le citazioni di convalida di sfratti uno tsunami sociale si riversera’ sui tribunali e sulle famiglie.Avevamo chiesto ingenti risorse per contributi affitto, hanno stanziato un quarto di quello che serviva.Grave la sottovalutazione di governo, comuni e regioni.Da marzo ad oggi non sono stati erogati contributi.A cinque mesi dall’inizio della difficolta per famiglie e studenti fuorisede nel pagare gli affitti non è stato erogato un centesimo di euro.Ovvio il ricorso dei proprietari ai tribunali per ottenere convalide di sfratto.Da oggi e fino alla fine dell’anno assisteremo ad una grave escalation di sentenze di sfratto..Unione Inquilini farà la sua parte fino in fondo a difesa delle famiglie sia nelle città che nelle aule dei tribunali.Da oggi inizia la Campagna Sfratti Zero 2020 che culminerà il 10 ottobre con la IX giornata nazionale sfratti zero che si tiene da noVe anni.Il 10 ottobre sfratti zero 2020 è per dire NO agli sfratti, SI ad un piano nazionale per realizzare almeno 500.000 case popolari in cinque anni, per un vero piano per il lavoro che superi la precarieta nella sanità e nelle pubbliche amministrazioni.Per un piano per il lavoro che crei centinaia di posti di lavoro: nella lotta al dissesto idrogeologico, per l’efficientamento energetico, per interventi antisismici sugli immobili, per la ristrutturazione di scuole, per una sanità pubblica, unica possibilità reale di tutela della nostra salute.Dobbiamo passare dal’ Perdi il lavoro – Perdi la casa”al “Prendi il lavoro – Prendi la casa”.Unione inquilini ci sarà insieme a quanti lo vorranno fare nella loro autonomia ma solidali e determinati.Adelante.

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •