0 3 minuti 1 anno

Sfrattata di casa perché morosa, una donna di ottantaquattro anni è costretta a dormire su una brandina, mentre sua figlia a ripararsi in auto. È la storia, raccontata da La Repubblica e dal sindacato Unione Inquilini, di un’anziana di Ostia, invalida al cento per cento che non parla e non cammina, cacciata dall’abitazione in centro in cui viveva da anni, perché non riesce a pagare. Ad occuparsi di lei è sua figlia, che per predersene cura giorno e notte non può lavorare. Ma la sua assistenza quotidiana non può proseguire al momento perché le due sono separate. L’anziana infatti, vedova, percepisce poche centinaia di euro di pensione sociale e, dovendoci anche mangiare in due, non riesce a pagare i 900 euro d’affitto mensili. La sua condizione fisica non è servita tuttavia a fermare lo sfratto. Così sia lei che sua figlia sono finite per strada. Ad accogliere l’anziana è una famiglia di amici, dove potrà rimanere per alcuni giorni e purtroppo senza assistenza, perché la figlia data la dimensione ridotta della casa non può stare con lei, ha trovato rifugio in una macchina.L’appello all’Alto Commissario per i diritti civili dell’OnuLo sfratto da parte dell’ufficiale giudiziario è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 14 diecmbre. Il sindacato Unione Inquilini ha denunciato che al momento esecutivo dello sfratto non erano presenti gli assistenti sociali. Ha spiegato che entrambe sono state prese in carico dai Servizi sociali del X Municipio e e che aveva chiesto da tempo al Campidoglio che venisse assegnata loro una casa popolare per lo stato di necessità e urgenza nel quale si trovavano. Ma non c’è stato nulla di fatto e il diritto alla casa non è stato garantito. L’avvocato del sindacato, Giuseppe Libutti, ha rivolto un appello all’Alto Commissario per i diritti civili dell’Onu: “Il sindaco Roberto Gualtieri è stato diffidato ad adottare tutti gli opportuni provvedimenti per tutelare la signora in disagio abitativo – spiega il legale – ma in tutto questo tempo non è stata data alcuna risposta”.

Sorgente: Sfrattata di casa a 84 anni e invalida ora dorme su una brandina, la figlia in auto