Salvini alle parti sociali: “Definire la manovra per agosto”. Conte: “Scorrettezza istituzionale” – Rai News

15 Luglio 2019 0 Di ken sharo

“E’ l’inizio di un percorso, non vogliamo sostituirci al presidente del Consiglio”, ha aggiunto Salvini. La manovra precisa Conte, si fa a Palazzo Chigi, decido io tempi

15 luglio 2019 “Vogliamo che la manovra economica sia molto anticipata, vogliamo definirne i punti tra luglio e agosto e vogliamo raccogliere i vostri suggerimenti”, ha detto il vicepremier Matteo Salvini aprendo il tavolo con le parti sociali al Viminale, secondo quanto riportano fonti sindacali e datoriali che partecipano all’incontro. Salvini avrebbe anche detto che si tratta dell’inizio di un percorso, annunciando un secondo round tra una quindicina di giorni o comunque entro l’estate. “E’ l’inizio di un percorso, non vogliamo sostituirci al presidente del Consiglio”, ha aggiunto. Salvini: su manovra i tempi li detta Conte, ma prima si fa meglio è “I tempi della manovra li detta il presidente del consiglio, ma prima si fa meglio è”, ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante la conferenza stampa al Viminale, al termine dell’incontro con le parti sociali sulla crescita. Salvini annuncia una nuova riunione con le parti sociali all’inizio di agosto. “Ci riconvochiamo nella prima settimana di agosto, il 6 o il 7: identica riunione con le stesse 43 associazioni e non escludo con altre. Se decine di associazioni ci dicono ‘grazie per averci ascoltato’ qualcuno dovrebbe farsi una domanda e darsi una risposta. Useremo luglio e agosto per preparare una manovra basata sulla crescita e il taglio delle tasse”. “Oggi abbiamo portato al tavolo le nostre proposte. Se il M5S convocherà le parti sociali per portare le sue istanze non mi lamenterò”, dice Salvini. “Ringrazio tutte le 43 associazioni che sono intervenute al tavolo e che non vanno a offendere nessuno, ma vanno ad aiutare l’azione di governo con proposte che vanno dalla flat tax, allo sblocco delle opere, un’operazione di semplificazione fiscale senza precedenti”, ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno. Che ha fatto sapere che “in molti lamentano mancanze da parte di qualche ministero e ufficio ministeriale non di nostra diretta competenza, vedremo di stimolare”. “La richiesta unanime che è arrivata è sbloccare i cantieri e le opere pubbliche, un grande piano di investimento in opere pubbliche”, ha aggiunto. Le voci delle parti sociali Siri illustra flat tax, 40 mln beneficiari “Il nostro obiettivo è la flat tax con un’unica deduzione fiscale che assorbirà tutte le detrazioni. Vogliamo portare al 15% l’aliquota fino a 55.000 euro di reddito familiare. Ci saranno benefici per 20 milioni di famiglie e 40 milioni di contribuenti. Ci sarà un grande impulso ai consumi e risparmi per 3.500 euro per una famiglia monoreddito con un figlio. C’è l’intenzione di portare nelle tasche 12-13 miliardi di euro”. Così Armando Siri avrebbe illustrato il progetto di flat tax leghista nel corso del tavolo al Viminale, secondo quanto riportano le parti presenti. Salvini: siano risorsa, ragionare con M5S Vogliamo una manovra economica fondata sui ‘sì’, sulla fiducia, sullo sblocco dei cantieri. Qualsiasi tipo di blocco non è più accettabile, né sarà accettato”, aveva detto il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sceso in sala stampa al Viminale in un momento di pausa dell’incontro con le parti sociali sulla crescita. “Ovunque nel mondo i rifiuti sono una risorsa mentre qui sono un costo per dei no pregiudiziali. Su questo bisogna ragionare con M5S affinchè anche in Italia diventino una risorsa”. Così il vicepremier Matteo Salvini al termine dell’incontro con le parti sociali. Salvini: manovra a settembre, se serve lavorare a agosto “Vorremmo che alla riapertura dei lavori parlamentari fosse già in discussione la manovra. Se serve si lavora a luglio e agosto” aveva anticipato il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini in una pausa dell’incontro con le parti sociali. “Abbiamo esposto i progetti della Lega per la prossima manovra – ha aggiunto – che ruotano su due punti,un forte taglio tasse per famiglie e lavoratori dipendenti e la prosecuzione della riduzione degli oneri fiscali e burocratici per le imprese”. Conte: da Salvini scorrettezza istituzionale “Se oggi qualcuno pensa che non solo si raccolgono istanze da parte delle parti sociali ma anticipa dettagli di quella che ritiene che debba essere la manovra economica, si entra sul terreno della scorrettezza istituzionale”. “La manovra economica viene fatta qui, dal ministro dell’Economia e tutti i ministri interessati,e non si fa altrove, non si fa oggi. I tempi, e tengo a precisarlo, li decide il Presidente del Consiglio, sentiti gli altri ministri, a partire da quello dell’Economia. I tempi non li decidono altri”. Così il premier, Giuseppe Conte. Polemica Di Maio-sindacati sulla presenza di Siri Le osservazioni del vicepremier Luigi Di Maio sono “inaccettabili e offensive”: così Cgil, Cisl e Uil replicano a Di Maio che ha accusato i sindacati di voler “trattare con un indagato per corruzione messo fuori dal governo, invece che con il governo stesso”. In una nota Cgil, cisl e Uil sottolineano “di essere stati convocati oggi dal vice presidente del consiglio Matteo Salvini insieme ad altre 40 organizzazioni di rappresentanza in vista della prossima legge di bilancio, incontro peraltro ampiamente annunciato nei giorni scorsi”. – nire la manovra per agosto”. Conte: “Scorrettezza istituzionale” – Rai News
Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •