0 4 minuti 4 settimane

Particolarmente colpita Mantova e la sua provincia anche dalla grandine, nel Milanese si svuotano cantine e si inizia la conta dei danni

Lo scatto viene postato dal sindaco di Borgo Mantovano Alberto Borsari, che scrive: “In tanti anni da sindaco non avevo mai visto i treni rovesciati per effetto del vento. Scene incredibili anche nelle vicine abitazioni in via Roma Sud a Villa Poma con tetti scoperchiati e distruzione di ogni cosa. Tantissime vie e scantinati allagati, così come la rsa a Revere. Situazione davvero pesante. Per fortuna non si è fatto male nessuno”. Ed è una foto davvero impressionante quella di un treno merci rovesciato sui binari come fosse un giocattolo.

Tornado su Borgo Mantovano, violente raffiche di vento rovesciano i vagoni di un treno

Gli esperti di meteo.it spiegano che “si sarebbe trattato del transito di un violento temporale a supercella, con intensità eccezionale, accompagnato da raffiche di vento violentissime (probabilmente superiori a 150-200km/h), ha causato il ribaltamento di un treno merci nella zona di Villa Poma. Al momento non si ha ufficialità se si sia trattato di un tornado o di un downburst. Alcune osservazioni non escludono le presenza all’interno della supercella temporalesca di un vortice tornadico. Dall’analisi dei danni nelle prossime ore, non è del tutto esclusa la possibile compresenza anche di un tornado”.

A Mantova e provincia ieri le conseguenze del maltempo che si è abbattuto sulla Lombardia sono state molte. Nel pomeriggio di ieri, una perturbazione ha colpito la zona di Mantova, causando numerosi danni. Vento, pioggia e anche grandine: sono state registrate decine di richieste di intervento per tagli di alberi, tetti scoperchiati e allagamenti di strade e cantine. È in corso la conta dei danni che si prevedono ingenti. La grandine ha colpito soprattutto l’alto Mantovano, in particolare i Comuni di Goito e Castiglione delle Stiviere, con chicchi di ghiaccio di cinque centimetri di circonferenza.

I campi un po’ in tutta la provincia si presentano come risaie. I livelli dei fiumi, come il Po e la Secchia, sono in rialzo ma non destano ancora preoccupazione. Anche gli altri corsi d’acqua sono sotto controllo. Numerosi i centri abitati allagati a causa delle fognature che non hanno retto il volume di pioggia scaricata. Colpita anche Mantova, dove si registrano molti allagamenti di scantinati e piani terra. La tettoia degli spogliatoi di una società dilettantistica cittadina, la Mantovana Junior, è crollata a causa del vento e della pioggia. Negli spogliatoi c’erano alcuni dirigenti che non hanno avuto conseguenze.

Nel resto della Lombardia le conseguenze del maltempo si stanno attenuando, secondo i vigili del fuoco che stanno procedendo alle operazioni di svuotamento di cantine e autorimesse allagate a Gessate e Bellinzago, tra i comuni più colpiti dalla pioggia intensa di questi giorni.

Dall’inizio dell’emergenza, sono stati effettuati oltre mille interventi di soccorso tecnico urgente in tutta la regione mentre è ancora in corso la ricerca di un uomo che ieri sera è caduto in un torrente a Cantù nel Comasco. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco del soccorso acquatico, insieme agli specialisti fluviali. Il nucleo Sapr (Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto) sta utilizzando droni per le ricerche, mentre gli operatori del Tas (Topografia applicata al soccorso) stanno elaborando la cartografia delle ricerche.

A Lodi i vigili del fuoco hanno segnalato uno smottamento del terrapieno che costeggia la Statale 9 dir (la Tangenziale est della città).

Sorgente: Raffiche di vento a 200 km all’ora rovesciano un treno merci a Borgo Mantovano: per gli esperti ipotesi tornado. In due giorni oltre mille interventi per il maltempo in Lombardia – la Repubblica