0 2 minuti 7 mesi

Durante il fine settimana, almeno 82 palestinesi sono stati uccisi negli attacchi israeliani sul campo profughi di Jabaliya, comprese diverse scuole delle Nazioni Unite che davano rifugio ai palestinesi. Negli ultimi due mesi almeno 85 episodi di bombardamenti israeliani hanno colpito 67 strutture gestite dall’agenzia di soccorso delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi ( UNRWA ). Parliamo con Tamara Alrifai, portavoce dell’UNRWA , dell’organizzazione che protegge quasi un milione di palestinesi dall’assalto israeliano, che ha ucciso 104 suoi colleghi dall’inizio della guerra – il numero più alto di operatori umanitari delle Nazioni Unite uccisi in un conflitto in la storia delle Nazioni Unite. Alrifai afferma che la sua agenzia riceve solo la metà del carburante di cui hanno bisogno per servire la popolazione di Gaza, costretta a scegliere tra acqua pulita, cibo e trasporti. “Se l’UNRWA cessa di esistere domani, allora si creerà un enorme livello di stabilizzazione e stabilità che l’UNRWA di solito offre in un’area molto, molto instabile e anch’essa al collasso”.

Sorgente: Il bilancio delle vittime palestinesi a Gaza supera le 13.000 persone mentre Israele colpisce ripetutamente le scuole delle Nazioni Unite che ospitano rifugiati | Democrazia adesso!


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.