0 3 minuti 1 anno

L’assistente di Ryanair annuncia la destinazione come “Palestina occupata” invece di “Israele”

17 GIUGNO 2023

Palestina occupata (QNN)- La compagnia aerea irlandese Ryanair si è scusata per un “errore innocente” dopo che un assistente di volo sul volo dall’Italia a “Israele” ha annunciato la destinazione come “Palestina occupata”.”Tutti i passeggeri sono invitati a tornare ai loro posti mentre l’aereo sta per atterrare a Tel-Aviv nella Palestina occupata”, ha detto l’assistente sul volo del 10 giugno, ripetendo la frase più volte in inglese e italiano, secondo il canale di notizie israeliano.

L’annuncio  ha portato a diverse lamentele da parte dei passeggeri.

Alcuni commentatori dei media israeliani hanno chiesto agli israeliani di boicottare la compagnia aerea se non fossero state fatte delle scuse.

Ryanair ha detto che si rammarica dell’incidente.

“Un giovane membro dell’equipaggio su questo volo da Bologna a Tel Aviv [10 giugno] ha effettuato una discesa di routine dicendo erroneamente ‘Palestina’ invece di ‘Tel Aviv'”, ha detto la compagnia aerea.

“Questo è stato un errore innocente senza intenzione ed è stato immediatamente corretto e scusato dal membro anziano dell’equipaggio a bordo”, ha detto la compagnia.

Anche l’amministratore delegato di Ryanair Eddie Wilson ha dichiarato al Simon Wiesenthal Center che si è trattato di un “errore innocente”.

Wilson ha detto di aver scritto all’ambasciatore israeliano in Irlanda, aggiungendo che “Israele” era “un partner importante” per Ryanair. Wilson ha aggiunto che Ryanair era “convinta al 100% che si trattasse di un errore innocente senza sfumature o intenti politici”.Dopo l’annuncio, diversi passeggeri si sono lamentati e “hanno continuato a essere offensivi” anche dopo che l’equipaggio di cabina si è scusato, ha detto, aggiungendo che la polizia doveva essere chiamata per incontrare l’aereo quando è atterrato di conseguenza.Non è la prima volta che le compagnie aeree si imbattono in acqua calda nella regione.Nel 2002 scoppiarono discussioni tra i passeggeri e l’equipaggio su un volo Air France da Parigi a Tel Aviv dopo che un pilota descrisse la destinazione finale come “Israele-Palestina”.Nel 2003, un pilota Alitalia disse “Benvenuti in Palestina” mentre atterrava a Tel Aviv, provocando forti reazioni tra i passeggeri. La compagnia aerea ha inviato delle scuse all’ambasciatore israeliano in Italia e ha detto che il pilota non avrebbe più volato in “Israele”.

Sorgente: L’assistente di Ryanair annuncia la destinazione come “Palestina occupata” invece di “Israele” – Quds News Network