0 3 minuti 1 anno

Coloni israeliani estremisti hanno attaccato un’ambulanza al posto di blocco militare di Zaatara, a sud della città di Nablus, nel nord della Cisgiordania, il 27 febbraio 2023.

Nablus (QNN)- I coloni israeliani estremisti hanno attaccato, la scorsa notte, un’ambulanza al checkpoint militare di Zaatara, a sud della città di Nablus, nel nord della Cisgiordania, mentre trasportavano un paziente palestinese in condizioni urgenti in un ospedale di Ramallah.

Il ministero della Sanità palestinese ha detto che i coloni, che negli ultimi due giorni si sono scatenati liberamente in Cisgiordania, hanno attaccato l’ambulanza mentre trasportava una ragazza palestinese di 12 anni dall’ospedale governativo di Jenin all’unità di terapia intensiva della H-Clinic di Ramallah.

L’attacco dei coloni ha causato danni all’ambulanza che ha rotto il parabrezza dell’ambulanza, e la madre della ragazza è rimasta ferita mentre accompagnava suo figlio.

 

Da domenica sera, le aree meridionali della città occupata di Nablus, in Cisgiordania, sono state sottoposte agli attacchi dei coloni israeliani, comprese le città di Huwwara, Burin e Asira al-Qabaliyya.

I coloni israeliani hanno invaso le città della zona domenica sera con attacchi di vendetta dopo che due coloni israeliani sono stati uccisi, bruciando e attaccando per ore case e proprietà palestinesi.

Almeno un palestinese è stato ucciso e circa 400 feriti negli attacchi, hanno detto funzionari sanitari palestinesi.

Sameh Hamdullah Aktech, 37 anni, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco nella città di Za’tara vicino a Nablus. La Palestine Red Crescent Society (PRCS) ha affermato che il suo staff ha curato qualcuno per ferite da taglio e almeno altri due hanno riportato ferite alla testa.

Case, negozi, veicoli e terreni agricoli sono stati dati alle fiamme dai coloni che vagavano per le strade di diverse città palestinesi, principalmente vicino a Nablus.

Il PRCS ha affermato che almeno 35 case sono state completamente bruciate e altre 40 sono state parzialmente danneggiate. Più di 100 auto sono state bruciate o distrutte, ha aggiunto.

Domenica, i coloni hanno commesso circa 300 violazioni contro i palestinesi e le loro proprietà nelle città di Huwwara, Burin e Asira al-Qabaliyya, ha osservato lunedì Ghassan Daghlas, che monitora le attività degli insediamenti nel nord della Cisgiordania.

L’operazione di sparatoria che ha avuto luogo domenica pomeriggio e ha portato all’uccisione dei due coloni nella città di Huwwara è stata eseguita da un palestinese in risposta al sanguinoso massacro israeliano della scorsa settimana a Nablus, dove le forze di occupazione israeliane hanno ucciso 11 palestinesi in un raid mortale.

Sorgente: Coloni israeliani armati attaccano un’ambulanza che trasporta un paziente e feriscono una madre palestinese a Nablus – Quds News Network


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.