0 6 minuti 2 anni

I politici statunitensi si muovono per introdurre un disegno di legge radicale sulla Cina di Taiwan, in una “pericolosa provocazione”

Pubblicato: 29 settembre 2022 23:06

Luci rosse e nessun segnale di svolta a U sono visibili di fronte al Campidoglio di Washington DC, negli Stati Uniti, il 24 gennaio 2019. Foto:Xinhua

Nell’ultimo round di tentativi sempre più frequenti da parte dei politici statunitensi di “prendere punti” provocando la Cina sulla questione di Taiwan prima delle elezioni di medio termine, i repubblicani hanno introdotto la propria versione del “Taiwan Policy Act 2022” altamente provocatorio, che è più radicale e pericoloso rispetto alla versione approvata dalla Commissione Relazioni Estere del Senato due settimane fa. 

Gli analisti hanno affermato che, in quanto attuale minoranza della Camera, alcuni legislatori repubblicani hanno cercato di utilizzare la loro versione del Taiwan Policy Act per esercitare pressioni sui democratici e accelerare l’avanzamento della legislazione. Ma allo stesso tempo, mostra anche che ci sono davvero alcuni pragmatici tra i democratici preoccupati per il danno che il disegno di legge farà alle relazioni tra Cina e Stati Uniti.

Insieme ad altri 36 repubblicani della Camera, Michael McCaul, leader repubblicano della commissione per gli affari esteri della Camera, ha presentato mercoledì la versione della minoranza della Camera del Taiwan Policy Act del 2022.

Secondo VOA, il Taiwan Policy Act introdotto dai rappresentanti della GOP House ha mantenuto e ripristinato alcuni requisiti altamente sensibili nella versione originale, incluso il requisito che gli Stati Uniti aumentino la chiarezza strategica nella “difesa di Taiwan” e designino le autorità di Taiwan come un importante “non-NATO alleato.”

Il disegno di legge del GOP prevede la ridenominazione dell'”Ufficio di Rappresentanza Economica e Culturale di Taipei” in “Ufficio di Rappresentanza di Taiwan”. La legislazione richiederebbe anche agli Stati Uniti di vendere più armi all’isola di Taiwan.

Il 14 settembre, la commissione per le relazioni estere del Senato degli Stati Uniti ha approvato la propria versione del disegno di legge inizialmente presentata dal presidente della commissione per le relazioni estere del Senato Bob Menendez e dal senatore Lindsey Graham a giugno.

I repubblicani, il partito di minoranza alla Camera dei rappresentanti, hanno presentato una nuova versione del disegno di legge per promuovere ulteriormente la questione di Taiwan e, a quanto pare, per fare pressione sui democratici al Congresso e alla Casa Bianca per accelerare l’approvazione del disegno di legge prima delle elezioni di medio termine , Diao Daming, professore associato presso la Renmin University of China di Pechino, ha detto giovedì al Global Times.

“Non credo che significhi che i Democratici, che hanno la maggioranza al Congresso, siano interessati ad approvare rapidamente questo disegno di legge”, ha detto Diao. “Se i democratici vogliono che la legislazione sia raggiunta il prima possibile, dovrebbero essere i democratici a introdurre una versione della Camera, che è diversa dalla realtà”.

Ma mostra che alcuni membri dell’ala pragmatica del Partito Democratico sono preoccupati per essere così rumorosi e provocatori nel danneggiare i legami Cina-USA, ha osservato Diao. 

Il colonnello senior Tan Kefei, portavoce del ministero della Difesa nazionale cinese, ha espresso una forte opposizione e condanna a una serie di recenti atti statunitensi che violano la sovranità e l’integrità territoriale della Cina, tra cui il Taiwan Policy Act e la vendita di armi, in una conferenza stampa giovedì .

Alcune persone negli Stati Uniti hanno violato il principio della Cina unica, rinnegato il loro impegno politico nei confronti della Cina sulla questione di Taiwan e rafforzato i legami militari con il DPP dell’isola di Taiwan. Queste azioni provocatorie sono molto pericolose e fanno molto male, ha detto Tang. 

Esortiamo la parte statunitense a porre fine ai legami militari con le autorità del DPP, oa sopportare le gravi conseguenze che ne derivano, ha aggiunto Tan. 

Nonostante la belligeranza dei legislatori statunitensi nella stesura del Taiwan Policy Act 2022, gli esperti affermano che proceduralmente il tempo per completare il processo legislativo prima delle elezioni di medio termine è limitato.

Se più democratici si uniranno ai repubblicani, è probabile che il disegno di legge venga approvato alla Camera, seguito da negoziati bipartisan, Camera-Senato. Se non ci sarà alcuna reazione da parte della maggioranza democratica, il disegno di legge resterà lì e la versione del Senato passerà alla Commissione Affari Esteri della Camera, dove sarà rivista e modificata, e seguirà un altro lungo processo di trattativa bipartisan, Camera-Senato , hanno detto gli esperti. 

In meno di 40 giorni, il Congresso deve approvare una serie di progetti di legge sugli stanziamenti per l’anno fiscale 2023, nonché alcuni importanti atti di autorizzazione, come il National Defense Authorization Act per l’anno fiscale 2023.

Tuttavia, gli esperti hanno avvertito dei rischi che i legislatori sconfitti alle elezioni potrebbero essere spinti da “interessi speciali” a fare cose rischiose per il bene della loro eredità. Per quanto riguarda i possibili vincitori, potrebbero anche fare qualcosa di estremo nei prossimi due mesi sulla questione di Taiwan per soddisfare i propri interessi. 

Sebbene l’8 novembre sia la data fissata per le elezioni di medio termine, i legislatori che perdono dovranno lasciare l’incarico entro il 3 gennaio. Se l’iter legislativo per il Taiwan Policy Act non sarà completato entro questa data, il prossimo Congresso dovrà esaminare l’intero processo di proposta, revisione e approvazione ancora una volta, ha detto Diao. 

Sorgente: I politici statunitensi si muovono per introdurre un disegno di legge radicale sulla Cina di Taiwan, in una “pericolosa provocazione” – Global Times


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.