Ravenna a “Scrivere della propria terra” (la Palestina) invita l’israeliano  Etgar Keret

Ravenna a “Scrivere della propria terra” (la Palestina) invita l’israeliano  Etgar Keret

24 Maggio 2022 0 Di ken sharo

Festival delle Culture :  un Israeliano invitato a parlare della sua terra!

In questo orwelliano periodo dove la storia viene capovolta, la realtà  mistificata,  ci mancava solo questa ennesima messa in scena.

Il luogo è Ravenna, dal 3 al 5 giugno si terrà il festival delle culture.

Il  primo dibattito del festival ospiterà con il tema “Scrivere della propria terra” lo scrittore israeliano Etgar Keret  figlio di genitori sopravvissuti alla Shoah, docente all’Università di Tel Aviv.

Così dopo più di 71 anni di occupazione, oppressione, di apartheid, di pulizia etnica, di sofferenza e di sangue, di diritti negati, oggi  dopo 71 anni che  il popolo palestinese rivendica e giustamente il diritto al ritorno, il diritto a riavere la propria casa e la propria terra e chiede  con forza e con la sua personale sofferenza il ripristino del diritto internazionale.

Oggi in Palestina dove nuovi insediamenti illegali israeliani in territorio della Cisgiordania vengono  autorizzati.

Oggi dopo 71 anni dalla Nakba,  a Ravenna  con un operazione di orwelliana riscrittura   un israeliano   racconta  di Palestina come della sua  terra.

Chissà se lo scrittore ricorderà che per ospitare i suoi genitori,  750.000 palestinesi furono sfrattati,  derubati della loro terra e dei loro beni e stanno ancora aspettando quanto meno di essere riconosciuti come esseri umani.

Non è storia antica ma attualità, allego il report 2021 sui diritti umani in Palestina e mi auguro un massiccio boicottaggio.

https://pchrgaza.org/en/annual-report-2021-executive-summary/

 

La redazione, 24 maggio 2022

 

 

 

 

 

 

 

 

Sorgente: Dal 3 giugno a Ravenna torna il Festival delle Culture