The Scottish government is silencing Palestinians – Middle East Monitor

The Scottish government is silencing Palestinians – Middle East Monitor

24 Maggio 2022 0 Di ken sharo

Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon sta affrontando una reazione contraria dopo che un gruppo di accademici palestinesi ha criticato la sua decisione di abbracciare la definizione operativa di antisemitismo preparata dall’International Holocaust Remembrance Alliance perché la definizione contraddice chiaramente una revisione dei crimini ispirati dall’odio commissionata dal suo stesso governo.

Il governo di Holyrood ha preso la decisione di seguire Westminster nell’adozione della controversa definizione IHRA di antisemitismo che include, ad esempio , “Negare al popolo ebraico il diritto all’autodeterminazione, ad esempio affermando che l’esistenza di uno stato di Israele è un’impresa razzista”.

Ora il governo di Sturgeon si trova nella posizione imbarazzante di accettare due rapporti contrastanti che si contraddicono apertamente. Per aumentare i suoi guai, gruppi internazionali per i diritti umani e un esperto di diritti umani delle Nazioni Unite hanno recentemente dichiarato Israele uno “stato di apartheid” .

I contenuti della definizione IHRA contrastano con le conclusioni di Lord Bracadale, nominato dai ministri scozzesi nel 2017 a guidare l’Independent Review of Hate Crime Legislation. Un gruppo di accademici palestinesi si è ora confrontato con il governo di Sturgeon su questa chiara contraddizione.

Sorgente: The Scottish government is silencing Palestinians – Middle East Monitor