Germania. La sinistra “in fermento” sulla guerra in Ucraina e la Palestina – Contropiano

Germania. La sinistra “in fermento” sulla guerra in Ucraina e la Palestina – Contropiano

29 Aprile 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

La posizione sulla NATO, sul conflitto in Medio Oriente o sul co-governo: La Linke a Berlino agisce contro la sua stessa associazione giovanile. Una intervista con Ferat Kocak.

La Germania sosterrà l’Ucraina nella guerra contro la Russia fornendo armi pesanti. Giovedì al Bundestag 586 deputati hanno votato a favore della via indiretta alla guerra nella votazione per appello nominale, 100 contro, sette si sono astenuti. Sul lato del semaforo, due Verdi e un deputato FDP si sono astenuti. Jens Koeppen del Brandeburgo è stato l’unico membro della CDU/CSU a votare contro. 66 membri dell’AfD hanno votato contro, quattro a favore e tre si sono astenuti. Il Partito della Sinistra ha votato all’unanimità contro la mozione. Ma sette deputati, compresi i pesi massimi della politica Gregor Gysi e Sahra Wagenknecht, così come Susanne Hennig-Wellsow, che si è recentemente dimessa da leader del partito, non hanno preso parte al voto – e nemmeno Clara Bünger. Secondo i verbali della plenaria, quest’ultima aveva già applaudito mercoledì quando il ministro federale degli esteri Annalena Baerbock (Verdi) ha chiesto ulteriori “dure sanzioni” contro la Russia e armi per l’Ucraina.

Oggi a Berlino è stata vietata una manifestazione di solidarietà con la Palestina. Venerdì e sabato scorso, manifestazioni simili con alcune centinaia di partecipanti alla solidarietà con la Palestina sono state talvolta accusate di insulti antisemiti.

****

Qui l’intervista con Ferat Kocak dal giornale della sinistra alternativa tedesca “Junge Welt”

Il partito di sinistra tedesca De Linke ribolle in molti posti, compresa Berlino. Il consiglio esecutivo sta mettendo in discussione il finanziamento della Linksjugend Solid che vede come un’associazione giovanile scomoda. Perché pensate che questo sia un segnale sbagliato?

L’azione del consiglio è fondamentalmente sbagliata. Manda il segnale che i gruppi locali e le persone che sostengono posizioni diverse all’interno delle strutture democratiche rispetto al consiglio esecutivo possono essere imbavagliati.

La presidentessa statale Katina Schubert giustifica la mossa dicendo che Linksjugend Solid violerebbe le decisioni del partito. È vero?

Non è vero nel caso delle criticate risoluzioni sulla partecipazione del governo e sulla guerra in Ucraina. Con il dibattito Palestina-Israele è un po’ più difficile. Ma di fronte al razzismo sempre più forte contro i palestinesi, abbiamo bisogno di una chiara voce di dissenso nel partito. Non c’è nessuna giustificazione per il razzismo o l’antisemitismo.

Quali sono le risoluzioni sul conflitto in Medio Oriente?

Come tutti i partiti tedeschi, la sinistra chiede una soluzione a due stati. Tuttavia, non ho visto alcun passo in questa direzione per molto tempo. Invece, vedo molti paralleli nel conflitto con quello che il governo turco sta facendo contro noi curdi. È legittimo discutere una soluzione di uno stato unico con uguali diritti per tutti i gruppi della popolazione, invece di cementare le linee di divisione artificiali che già esistono. Ma il movimento curdo si è allontanato da queste considerazioni per buone ragioni. Per me, solo una “soluzione senza stato” è una risposta veramente di sinistra. In altre parole, un’auto-amministrazione come il con-federalismo democratico in Rojava.

La ragione della presa di distanza da Solid è che l’organizzazione giovanile definisce Israele come uno stato di apartheid. È un argomento sensato?

Se il consiglio fosse coerente, dovrebbe anche prendere le distanze da Amnesty International e da altre organizzazioni per i diritti umani. Ma trovo che tali termini siano meno importanti dei problemi che intendono nominare: diritti ineguali, discriminazione sistematica e spossessamento. Trovo anche molto preoccupante che il centro degli attacchi a Solid sia un compagno che proviene da una famiglia di Mizrachim (ebrei provenienti da paesi islamici, jW). Gli ebrei di origine araba sono contemporaneamente colpiti dall’antisemitismo e dal razzismo. Nei dibattiti di sinistra in Israele, il problema del razzismo istituzionale è molto presente. In Germania, purtroppo, non è così. Quando le voci degli ebrei arabi sono ripetutamente soppresse, questo è antisemita e razzista.

Un’altra ragione per cui i giovani del partito dovrebbero essere tagliati fuori è la loro posizione sulla guerra in Ucraina. Solid chiede non solo la fine dell’attacco russo ma anche lo smantellamento della NATO e si oppone alle esportazioni di armi e alle sanzioni. Questo dovrebbe essere incompatibile con la politica di sinistra?

Né il sostegno alla guerra di aggressione russa né il sostegno alla NATO hanno a che fare con la politica di sinistra. Tuttavia, alcuni nel partito vedono una linea dura contro la NATO come un ostacolo al governo nella federazione e quindi cercano di ammorbidire tali posizioni.

Ciò che le sanzioni portano, abbiamo potuto osservare recentemente in Iran: La crisi economica e il divieto di importazione di medicinali hanno portato molta miseria alla gente del posto. Per questo motivo, molti si sono radunati dietro il regime. Le sanzioni ricadono sempre sulla popolazione, anche se sono presumibilmente “mirate”.

Un argomento centrale della Gioventù di Sinistra per lasciare la coalizione con SPD e Bündnis 90/Die Grünen è la mancata attuazione del referendum “Espropriate Deutsche Wohnen & Co”. Perché Die Linke non si schiera più decisamente in questo caso?

Abbiamo delle brave persone nel gruppo parlamentare che si stanno battendo per l’attuazione del referendum. Ma rimane il problema che l’SPD vuole evitare l’esproprio. Per me è chiaro: nessuna coalizione senza esproprio!

*Da Junge Welt

Sorgente: Germania. La sinistra “in fermento” sulla guerra in Ucraina e la Palestina – Contropiano

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot