Salvini corre da Berlusconi: «Fare come i repubblicani» | il manifesto

Salvini corre da Berlusconi: «Fare come i repubblicani» | il manifesto

1 Febbraio 2022 0 Di Luna Rossa
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Meloni lo gela: sul Colle è stato folle

Andrea Carugati

Chissà se, come ai tempi della gioventù padana , Matteo Salvini abbia deciso di ascoltare Umberto Bossi. Fatto sta che, dopo la Waterloo su Casellati al Colle, sembra aver deciso di seguire i consigli del vecchio senatur che gli aveva detto di «fare come dice Berlusconi». E così ha fatto ieri, rilanciando dalle colonne del Giornale del Cavaliere l’idea di una federazione del centrodestra sul modello dei repubblicani Usa, una vecchia idea del leader di Forza Italia, come ricorda Giorgio Mulè.

Di più, alla viglia del consiglio federale della Lega che si terrà oggi dopo la debacle del Colle (l’obiettivo di Salvini come altre volte è farsi rilegittimare da un organismo che è composto solo da suoi fedelissimi), ieri il capo leghista è stato ad Arcore a trovare Berlusconi, fresco di dimissioni dal San Raffaele. Una «visita affettuosa», che rinnova la «vicinanza politica e umana», recita la nota ufficiale. Nella lettera al quotidiano diretto da Minzolini, Salvini scrive che «bisogna reagire e creare daccapo le condizioni del nostro stare insieme. Non basta sommare le nostre forze ma è necessario che si cominci a ragionare in un’ottica veramente unitaria. È giunto il momento di federarci». «Solo un nuovo contenitore politico delle forze di centrodestra, a cominciare da quelle che appoggiano il governo Draghi, può agire in modo incisivo». Regole di ingaggio: no ai trasformisti e agli estremisti. Da Fi reazione fredda: «L’approdo non può che essere una comune e piena adesione ai valori del popolarismo europeo», spiegano. Altro che Orban o Le Pen.

Meloni è furiosa. Da un lato rivendica la primogenitura dello schema repubblicano, dall’altro bolla come «folle» l’azione di Salvini sul Quirinale. «Non intendo fare buon viso a cattivo gioco», attacca. «Voglio chiedere chiarezza, se si sta nel centrodestra non si può scegliere il centrosinistra, tra l’alleanza di centrodestra e alleanza di governo si è scelta quest’ultima». Ignazio La Russa invita il leghista «a prendersi una bella pausa di riflessione e a leccarsi le ferite». E Meloni evoca la possibilità di correre da sola: «Io mi alleo con gli italiani»

Sorgente: Salvini corre da Berlusconi: «Fare come i repubblicani» | il manifesto

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot