il manifesto del 17.02.2022 – il manifesto

il manifesto del 17.02.2022 – il manifesto

17 Febbraio 2022 0 Di Luna Rossa

«Faceva riferimento alle droghe pesanti». Dopo il no al referendum sull’eutanasia, la Consulta boccia anche il quesito per la depenalizzazione della cannabis. Il presidente Giuliano Amato spiega eccezionalmente le motivazioni. Ammesse cinque consultazioni sulla giustizia

Referendum, la versione di Amato

Andrea Fabozzi

Il presidente della Corte costituzionale spiega eccezionalmente le decisioni sui quesiti: ammessi solo cinque sulla giustizia. Spaccheranno la maggioranza e due potrebbero essere superati dalla riforma Cartabia del Csm e dell’ordinamento giudiziario. Caccia al quorum, il governo potrebbe evitare l’abbinamento con le amministrative

Politica

Domani il decreto Bollette. Ma non basterà

Andrea Colombo

Vertice a palazzo Chigi con Descalzi dell’Eni per preparare il Cdm. Intanto Patuanelli rilancia lo scostamento. Il premier e Franco avrebbero trovato 7 miliardi. Previsto l’aumento della produzione di gas

Conte si ritrova anche i No green pass

Giuliano Santoro

Assemblea dei parlamentari sulle norme anti-Covid. E spunta anche un ordine del giorno, poi ritirato, contro il passaporto vaccinale

STUDENTI

«Contro la scuola che ci uccide e ci opprime»

Roberto Ciccarelli

Domani studenti in piazza a Roma, Torino e in altre «40 città» contro l’alternanza scuola-lavoro e per un’altra maturità. Le voci dalle scuole occupate a Torino e Milano. Indagini sulle motivazioni profonde che hanno fatto esplodere il movimento. “Le morti in stage di Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci sono state per noi come lo sparo di Sarajevo” dicono. Il Viminale ha invitato i prefetti ad aprire “canali di dialogo”. Ieri a Roma gli studenti hanno denunciato tentativi di limitare il diritto di manifestare in alcune città

Sanità, la riforma Moratti è già da rivedere

Andrea Capocci

Il governo chiede di modificarla non solo per questioni formali, ma anche sostanziali, come la spinta verso i privati. I rilievi sollevati dai ministeri dell’Economia, della Salute e della Giustizia obbligheranno la maggioranza a tornare su molti punti della legge appena approvata

LA SENTENZA

Stato di diritto, la Corte Ue boccia Polonia e Ungheria

Anna Maria Merlo

I fondi del Recovery potrebbero essere bloccati: si tratta rispettivamente di 23,9 miliardi di sovvenzioni e 12,1 di prestiti per Varsavia e di 7,2 miliardi di sovvenzioni per Budapest. Ma la Commissione prende tempo prima di avviare un iter lungo e complicato

Il caso lituano: la Cina e la Ue

Ludovica Meacci

Oltre al richiamo degli ambasciatori, la rivalsa cinese non ha soltanto bloccato gli import lituani di manzo, birra e latticini ma ha anche fatto pressione, tra le altre, sulle multinazionali tedesche del settore automobilistico affinché non utilizzassero le componenti baltiche

Commenti

Ucraina, fallimento europeo e atlantista

Alberto Negri

L’Ucraina è un caso di scuola di Stato corrotto e inefficiente. È solo l’aiuto economico di Banca mondiale, Fondo monetario, Unione Europea e Stati Uniti che ne impedisce il crollo verticale

Cultura

Di amore, clitoride e gioiosa anarchia

Alessandra Pigliaru

Un percorso di saggi e narrazioni sul desiderio e il piacere femminile. Da Tamara Tenenbaum a Catherine Malabou, da María-Milagros Rivera Garretas a Barbara Verzini. La pandemia ha reso evidente la rimozione dei corpi e ha rimpicciolito gli spazi delle relazioni, sessuali ed erotiche. È però questo un processo che ha radici lontane

Ucraina, la crisi nello specchio della reciproca propaganda

Fabrizio Vielmini

Per chi vuole capire la tragedia in corso, c’è un libro fondamentale, che dovrebbe essere letto da tutti coloro che la commentano inopinatamente: Yulia Yurchenko, “Ukraine and the Empire of Capital from Marketisation to Armed Conflict” (Pluto Press, 2018)

Travolti da un destino che uccide i desideri

Tiziana Drago

«Essere giovani non è una scusa» di Danilo Lampis per Castelvecchi. Un romanzo che si inserisce nella tradizione narrativa delle rappresentazioni del lavoro

Se Anne Frank fa pentire la casa editrice

Maria Teresa Carbone

Ambo Anthos ha deciso di interrompere la diffusione di un libro, «The Betrayal of Anne Frank», finché nuove ricerche non arriveranno a sostegno della tesi di Sullivan e degli altri autori, secondo cui a «tradire» sia stato un notaio ebreo, Arnold van der Bergh

Le ombre che il presidente Amato non ha fugato

Massimo Villone

Carriere dei magistrati separate di fatto; non una parola sull’autonomia per accompagnare le ragioni del no sulla responsabilità diretta. Debole anche il no al quesito sull’eutanasia

L’Ultima

Il (non) ritorno in Iraq

Michele Giorgio

Una giovane ezida, prigioniera dei jihadisti in Siria, torna a casa dopo anni di schiavitù. Ma l’Isis c’è ancora e continua a far male: anche tra i cristiani, chi può, cerca una nuova vita. Altrove

Costarica, il clima cambia nel paradiso

Riccardo Bottazzo

Nella riserva Karen Mogensen, dove un progetto di riforestazione ha restituito una riserva naturale a uno dei paesi più verdi della Terra. Qui si trova la più alta biodiversità minacciata dall’emergenza climatica

La soluzione che elettrizza le navi in porto

Daniela Passeri

Per le città di mare intossicate dal fumo la soluzione si chiama cold ironing. Si tratta di una rete elettrica che rifornisce le navi che stazionano a motori spenti. Dalla California alla Norvegia, i porti che già respirano

Sorgente: il manifesto del 17.02.2022 – il manifesto