il manifesto del 08.02.2022 – il manifesto

il manifesto del 08.02.2022 – il manifesto

8 Febbraio 2022 0 Di Luna Rossa
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Il tribunale di Napoli azzera i vertici dei 5 Stelle e cancella lo statuto del nuovo corso di Conte. I giudici contestano la «non ammissione» al voto di 80 mila iscritti. L’ordinanza piomba nello scontro interno con Di Maio. Il leader sospeso: «La mia elezione non è un fatto formale»

La partita a scacchi dei due leader M5s

Adriana Pollice

Dal movimentismo degli esordi all’accordo con il «nemico» De Luca. La mancata calendarizzazione delle legge popolare sull’acqua pubblica ha sancito la rottura con i comitati

Draghi ritocca la riforma Cartabia

A. Fab.

La ministra tre ore a palazzo Chigi per rivedere gli emendamenti con i quali vuole riformare Csm e ordinamento giudiziario. Il presidente del Consiglio favorevole ad alzare un muro tra gli incarichi elettivi e politici e il ritorno delle toghe in magistratura

Scuola

Sugli studenti il governo è andato in cortocircuito

Roberto Ciccarelli

Caso manganellate, Lamorgese (Viminale): «C’è stato un tilt con la direttiva che vieta i cortei per la pandemia». Contro l’alternanza scuola lavoro e per il cambiamento delle regole dell’esame di stato 2022 sono state annunciate nuove proteste venerdì 11 e 18 febbraio, mentre a Torino e a Milano crescono le occupazioni. Scontro con il ministro dell’Istruzione Bianchi

Economia

Mps, il Tesoro detta la linea: smembrare e poi vendere

Riccardo Chiari

La sostituzione dell’ad Bastianini con Luigi Lovaglio prefigura un nuovo piano industriale con la cessione di filiali e migliaia di esuberi, per convincere i mercati finanziari ad appoggiare un prossimo aumento di capitale da 2,5 miliardi e poi cedere la banca, che comunque archivia il 2021 con 310 miloni di utile netto e l’azzeramento dello shortfall.

Soldati in Lituania e caccia, Biden «blinda» Scholz

Sebastiano Canetta

Vertice atlantista alla Casa bianca. Berlino annuncia l’invio di 350 militari e mette sul piatto l’opzione di comprare gli F-35 della Lockheed-Martin. Intanto Ursula von der Leyen presenta il piano B: rigassificatori al posto del gas russo. Peccato che non bastino per tutta Europa

La Tunisia ricorda Chokri Belaid. E resta senza giustizia

Matteo Garavoglia

A nove anni dall’omicidio ancora senza colpevoli del leader della sinistra, slogan contro Ennahda nella capitale. Intanto il nuovo colpo di mano del premier Saied, che ha deciso di dissolvere il Consiglio superiore della magistratura completa una concentrazione di poteri senza precedenti

Hebron in fiamme, l’Olp si spegne

Michele Giorgio

L’Anp fatica a riprendere il controllo della città teatro di una faida tra famiglie. A Ramallah l’atteso Consiglio centrale palestinese non va oltre la nomina di fedelissimi di Abu Mazen ai vertici dell’Olp

Pegasus ovunque, spiati anche i fedelissimi di Netanyahu

Chiara Cruciati

Continua la bufera interna sulla polizia israeliana: tra gli hackerati leader delle proteste dei disabili e degli etiopi, ma anche il figlio e due consiglieri dell’ex premier. Verso un’indagine di Stato. Ma il quadro che emerge è di un uso capillare e affatto timido dello spionaggio interno, mentre fuori Tel Aviv tesseva una rete di alleanze basata sul controllo sociale

Coppa d’Africa con autocritica per la calca mortale allo stadio

Stefano Mauro

Chiusura del torneo, vinto dal Senegal, tra le polemiche per la cattiva organizzazione. Bruciano le 8 vittime e le decine di feriti nella ressa prima degli ottavi tra la nazionale di case e le Comore. In Ambazonia sparatoria tra ribelli separatisti e soldati

Cultura

Nella Berlino divisa come Faust

Mario Desiati

«La doppia notte dei tigli», il reportage pubblicato nel 1959 sul suo viaggio tedesco compiuto nel dopoguerra. Un focus in occasione dei 120 anni dalla nascita dell’intellettuale e politico, cui la Fondazione Circolo dei lettori di Torino rende omaggio con una serie di iniziative a partire dal 9 febbraio

Nel segno del mondo popolare con Maradona e Gramsci

Fabio Francione

Jorit parla del suo ultimo lavoro, il murale con il ritratto del prete di strada lodigiano don Leandro Rossi, collocato in piazzale Forni nei pressi dell’Associazione Famiglia Nuova, committente e sostenitrice dell’opera

Commenti

Una rottura delle retoriche tra Vaticano e tv

Vincenzo Vita

L’intervista, ampia e varia, è stata trasmessa dalla Terza Rete della Rai e ha toccato punte di ascolto del 32,3%, ben più del doppio delle consolidate misure del programma. Curiosa la scelta della Rai di non far slittare l’esordio della nuova serie de L’amica geniale, che ne ha risentito. Un po’ di elasticità, no?

La crisi ucraina come simulazione di guerra per il gas

Alberto Negri

Grazie alla sprovveduta Ue gli Usa si propongono, con l’«invasione russa» – che non c’è – come i fornitori dell’Europa. Ma è un bluff: per i costi, la logistica surreale e i danni ecologici

Darwin e i dinosauri

Ferdinando Boero

La rubrica sulla transizione ecologica a cura della Task force Natura e Lavoro

L’Ultima

Farfalle lungo il muro dell’odio

Luca Celada

La riserva per lepidotteri al confine fra gli Usa e il Messico presa di mira dai fedeli di Trump, che vogliono distruggerla per costruire la barriera contro «gli immigrati clandestini»

Sorgente: il manifesto del 08.02.2022 – il manifesto

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot