Palestine Action occupa il Property Manager della fabbrica israeliana di motori per droni – Quds News Network

Palestine Action occupa il Property Manager della fabbrica israeliana di motori per droni – Quds News Network

5 Luglio 2021 0 Di marco zinno

Palestine Action occupa il Property Manager della fabbrica israeliana di motori per droni

Lunedì, il gruppo di attivisti Palestine Action con sede nel Regno Unito ha occupato e chiuso Vine Property Management, che commercia sotto la bandiera tedesca di Fisher, mentre gli attivisti chiedono la fine dell’agevolazione della compagnia della produzione di armi di Israele.

Tre attiviste di Palestine Action, un gruppo di attivisti con sede nel Regno Unito che guida una crescente campagna per chiudere il produttore di armi israeliano Elbit Systems, hanno preso d’assalto il sito questa mattina alle 6:00, hanno incatenato i cancelli, hanno occupato il tetto, hanno impedito le operazioni e hanno spruzzato i locali con vernice rosso sangue.

 

La società è responsabile delle operazioni, della manutenzione e della supervisione della fabbrica della filiale UAV Engines di Elbit a Shenstone, nello Staffordshire, utilizzata per la produzione dei motori utilizzati nei droni Hermes e Watchkeeper di Elbit.

UAV Engines Ltd a Shenstone è stata presa di mira e occupata 5 volte da Palestine Action nei 12 mesi dal lancio della rete di azione diretta, con il sito critico di produzione di droni che è stato chiuso per più settimane in totale con perdite e danni significativi.

Palestine Action ha promesso che la campagna di azioni dirette intraprese per chiudere Elbit continuerà a intensificarsi ed espandersi, sia impedendo le operazioni e occupando i siti di Elbit, sia tagliando la catena di approvvigionamento di Elbit e interrompendo le operazioni poiché i partner, i proprietari e i fornitori di Elbit sono presi di mira.

Palestine Action ha chiesto di porre fine alla continua facilitazione da parte dell’azienda di Elbit Systems e, per estensione, dei crimini di guerra israeliani.

Il gruppo “Palestine Action” è stato fondato l’anno scorso, nel 2020, irrompendo sulla scena degli attivisti prendendo di mira le fabbriche Elbit Systems in Gran Bretagna. Il gruppo è stato descritto come utilizzare tattiche creative simili, per distruggere le strutture Elbit, come noto gruppo di attivisti per il cambiamento climatico “Extinction Rebellion”.

“La produzione di armi, droni e tecnologia militare si basa su una rete interconnessa e massiccia di aziende complici – Palestine Action sta smantellando questa rete, chiedendo che le aziende cessino la loro partnership con Elbit a meno che non vogliano essere chiuse insieme a loro”, un Lo ha affermato il portavoce di Palestine Action.

“Il messaggio a tutte le altre aziende con sangue palestinese sulle mani è semplice: fino a quando non porrai fine alla tua facilitazione della brutale repressione israeliana dei palestinesi e non reciderai i legami con Elbit, Palestine Action ti chiuderà e cesserà il tuo contributo al genocidio per te”.

Sorgente: Palestine Action occupa il Property Manager della fabbrica israeliana di motori per droni – Quds News Network

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •