controinformazione.info | La scienziata a capo dell’OMS denunciata in India per disinformazione e false notizie sui medicinali anti covid

controinformazione.info | La scienziata a capo dell’OMS denunciata in India per disinformazione e false notizie sui medicinali anti covid

5 Luglio 2021 0 Di marco zinno
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Gravissime responsabilità sono state addebitate dalla magistratura indiana a carico della dr.ssa Soumya Swaminathan, scienziato capo dell’OMS, la quale è accusata di aver fatto una campagna per prevenire l’uso dell’ivermectina , causando migliaia di morti in India. Le false affermazioni della dottoressa miravano a disincentivare l’utilizzo di medicinali di comprovata efficacia per lasciar il campo libero ai vaccini delle grandi case farmaceutiche.
Le accuse specifiche includono la conduzione di una campagna di disinformazione contro l’ivermectina e la pubblicazione di dichiarazioni sui mass media e sui social media per influenzare falsamente il pubblico contro l’uso dell’ivermectina, nonostante l’esistenza di una grande quantità di dati clinici che dimostrino la sua profonda efficacia nella prevenzione e nel trattamento del covid -19

  • Grazie all’uso dell’ivermectina, a Delhi, nell’Uttar Pradesh, nell’Uttarakhand e a Goa, i casi di Covid sono stati ridotti rispettivamente del 98%, 97%, 94% e 86%. Al contrario, nel Tamil Nadu, che ha deciso di non utilizzare l’ivermectina, il numero di casi è salito alle stelle di dieci volte, diventando il più alto dell’India.
    L’India potrebbe essere il primo paese a perseguire uno scienziato dell’OMS per aver sconsigliato l’uso dell’ivermectina contro il Covid-19. L’Indian Bar Association ha avviato una procedura.
    Il 25 maggio, l’Indian Bar Association (IBA) ha intentato una causa contro la dottoressa Soumya Swaminathan, capo scienziato dell’OMS, accusandola di aver causato la morte di cittadini indiani ingannandoli sull’ivermectina.

Lo scienziato dell’OMS è accusato di aver emesso un tweet fuorviante il 10 maggio 2021 contro l’uso dell’ivermectina, che ha portato lo stato del Tamil Nadu a rimuovere l’ivermectina dal protocollo il giorno successivo, 11 maggio.

Se la dottoressa Soumya Swaminathan viene giudicata colpevole, potrebbe affrontare la pena capitale o l’ergastolo.

L’avvocato Dipali Ojha, capo avvocato dell’Associazione degli avvocati indiani, ha minacciato la dottoressa Swaminathan di essere perseguita penalmente “per ogni morte” causata dai suoi atti di commissione e omissione. Il brief accusava il Dr. Swaminathan di cattiva condotta nell’usare la sua posizione di autorità sanitaria per servire gli interessi speciali della redditizia industria dei vaccini.

Sorgente: controinformazione.info | La scienziata a capo dell’OMS denunciata in India per disinformazione e false notizie sui medicinali anti covid

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot