il manifesto del 24.02.2021 – il manifesto

il manifesto del 24.02.2021 – il manifesto

24 Febbraio 2021 0 Di Luna Rossa

In vista della scadenza del Dpcm, il 5 marzo, Draghi convoca i ministri e il Cts. Ma prima incontra Salvini, che chiede di riaprire i ristoranti a cena. D’accordo il 5S Patuanelli e il dem Bonaccini. Mentre nella provincia di Brescia i contagi costringono a richiudere le scuole

ITALIA

Brescia alla «terza ondata», la Regione se ne accorge ora

Roberto Maggioni

Per la provincia bresciana Fontana non va oltre la zona arancione «rinforzata», con un mese di ritardo. Chiuse scuole e università fino al 2 marzo, ma non le attività commerciali. «Siamo nelle condizioni di marzo, quando non riuscivamo a trovare un letto libero per chi arrivava» lanciano l’allarme Gabriele Zanolini, primario di medicina, e Claudio Gentilini, di cardiologia

Decreto legge mangia decreto legge: anche Draghi ci casca

Andrea Fabozzi

Nello stesso giorno in cui si impegna di nuovo a non abusare di una tecnica legislativa censurata dalla Corte costituzionale, l’esecutivo comunica che il provvedimento con le nuove restrizioni sarà assorbito da uno degli ultimi testi del Conte 2

LAVORO

Luci accese e un silenzio assordante

Gianfranco Capitta

Alla fine, il mondo dello spettacolo si è fatto avanti, in tutte le sue articolazioni. Franceschini ha inutilmente cercato di parare in anticipo il colpo con una paginata di intervista sul Corriere.

Il caso Alitalia primo banco di prova per il governo

Riccardo Chiari

Stipendi di nuovo in ritardo, problemi per l’integrazione della cig straordinaria, rapporti gelidi con la Ue che chiede un nuovo bando di vendita con il rischio dello spezzatino. Domani manifestazione a piazza Montecitorio di tutto il settore del trasporto aereo messo a terra dalla pandemia. Mentre il leghista Giorgetti dal Mise chiede un “incontro urgente” a Giovannini (Trasporti) e Franco (Economia) sul dossier del’ex compagnia di bandiera.

«Avanti riders!»: domani l’assemblea per la mobilitazione nazionale

Roberto Ciccarelli

Dalle 17 l’incontro per lanciare la mobilitazione a fine marzo: “No al contratto truffa di Assodelivery e UGL, No al cottimo e alle prestazioni occasionali, Sì a un monte ore garantito, a paghe orarie e diritti agganciati ad un CCNL di settore, Sì al riconoscimento dei diritti sindacali di tutti fattorini”

COMMENTI

Un continente dimenticato dai media

Giuliana Sgrena

I rapimenti non sono certamente l’unico mezzo di sostentamento dei gruppi armati che, in una terra di confine come questa tra Congo e Ruanda, possono facilmente contrabbandare i materiali preziosi estratti illegalmente nella zona

Come Al Capone, la procura ottiene le tasse di Trump

Marina Catucci

La Corte suprema respinge la richiesta degli avvocati del tycoon: le dichiarazioni dei redditi dal 2011 al 2019 in mano al procuratore di New York. Si scoprirà così se era troppo ricco e ha evaso o se da indebitato ha fatto pressioni sulle banche per ottenere prestiti

GOLFO

Il lavoro in Qatar uccide due migranti al giorno

Chiara Cruciati

I dati raccolti e pubblicati dal Guardian: dal 2011 al 2020 oltre 6.750 vittime nei cantieri dei mondiali di calcio. Giovani lavoratori morti di infarto e crisi respiratorie per il caldo insopportabile. Doha minimizza ma, nonostante l’abolizione del sistema di semi schiavitù della kafala, i diritti restano un miraggio

Hélène Cixous, la memoria e il suo specchio

Francesca Maffioli

Parla la scrittrice francese di origine algerina a proposito dei suoi Seminari editi da Gallimard. «Appartengo a due specie tra quelle umane che hanno esperienza della prigionia attraverso i millenni: in quanto ebrea e donna»

«The Sound of Metal», ossessione d’amore

Luigi Abiusi

Da un soggetto di Derek Cianfrance, la regia di Darius Marder incontra la fisicità di Riz Ahmed, tra rabbia angelica e candore. Un uomo, una donna, il ritmo compulsivo della batteria, l’apnea del silenzio e della quiete. Visibile su Prime

POLITICA

Governo Draghi, dite la vostra /7

***

Dall’appello di domenica 14 ai lettori perché intervenissero sulla novità del governo Draghi, ogni giorno abbiamo pubblicato quasi cento lettere su carta e altrettante online. È stato un confronto intenso, che ci conforta. Oggi lo concludiamo, ma la verifica continua tutti i giorni sulle nostre pagine

Sorgente: il manifesto del 24.02.2021 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •