il manifesto del 04.12.2020 – il manifesto

il manifesto del 04.12.2020 – il manifesto

4 Dicembre 2020 0 Di Luna Rossa

Conte firma la linea dura per le feste. Stop agli spostamenti tra regioni e da un comune all’altro a Natale e Capodanno. Raccomandate cene ristrette in famiglia. Ristoranti chiusi alle 18. Scuola a distanza fino al 7 gennaio. Scontro con le Regioni. Il Pd si spacca, renziani all’attacco

Scuola

Dal 7 gennaio 4 milioni di studenti delle superiori torneranno in classe al 75%

Roberto Ciccarelli

Il Dpcm ha sciolto il nodo dell’ultimo mese: le scuole superiori dovrebbero a fare lezione in presenza dal 7 gennaio 2021 ma al 75%, e non al 50% come previsto inizialmente. Ai prefetti spetterà fare in poco piùdi un mese quello che non è stato fatto negli ultimi nove: organizzare trasporti e sanità a livello locale. Da oggi a domenica torna la protesta del movimento “Priorità alla scuola” con sit-in e lezioni all’aperto in tutta Italia

Scuola

Scuola e P.A., la Commissione Ue al governo Conte: «Basta precariato, stabilizzare 370 mila persone»

Roberto Ciccarelli

E’ in arrivo una procedura di infrazione da Bruxelles. Una lettera inviata dalla Commissione Europea a Conte: entro due mesi l’esecutivo deve prendere iniziative concrete per eliminare le discriminazioni ai danni dei precari nella pubblica amministrazione: su 370 mila, 160 mila sono nella scuola. L’Italia è uno stato fondato sullo sfruttamento dei precari licenziati e riassunti ogni anno

«Mediterranea non ha commesso alcune reato»

Giansandro Merli

Il tribunale di Agrigento archivia definitamente la prima inchiesta penale contro l’organizzazione. Ennesimo flop dei processi contro le Ong. Un mese fa stessa decisione per Open Arms

Economia

La sciarada Mps agita la maggioranza

Riccardo Chiari

Tornano in pista le proposte di modifiche della manovra di M5s e Leu che limitano gli incentivi fiscali per le aggregazioni bancarie. Nuovi, ulteriori ostacoli al progetto del ministro Gualtieri di riprivatizzare Mps. Messina (Intesa Sanpaolo) chiede alla politica di accelerare la fusioni bancarie, ma sul Monte dei Paschi il promesso sposo Unicredit resta freddo, giudicando l’operazione troppo complessa e non conveniente. Sindacati scettici, e anche nel Pd c’è la fronda del presidente toscano Giani.

Razza in Costituzione, «meglio non toccarla»

Andrea Fabozzi

In Italia i costituzionalisti sono quasi tutti contrari a toccare l’articolo 3. Il parere di due ex presidenti della Consulta. Silvestri: la norma è chiara e vieta discriminazioni pretestuose. Flick: sarebbe un segnale pericoloso

Commenti

Una soluzione di pulizia linguistica

Alessandro Morelli

Nella scorsa legislatura non sono mancate proposte volte a sostituire, nell’articolo 3 della Costituzione, la parola “razza” con “etnia” o ad affiancare alla prima i termini “colore” ed “etnia”. Più ragionevole sarebbe cambiare con una combinazione di termini che ne esprimessero l’intero significato

Brasile, corpi dissidenti in Consiglio comunale

Glória Paiva

Il recente voto locale ha visto l’exploit di 30 candidati Lgbt+, con un + 275% rispetto al 2016. Linda Brasil, prima trans eletta a Aracauju: «Un segnale di speranza in questo momento oscuro che sta attraversando la politica brasiliana, con un presidente razzista, omofobo, sessista e antiprogressista» Ma attenzione: il tradizionalismo vince ancora

Iran: «Non negoziamo». Ma poi contatta Biden

Red. Esteri

Il ministro degli esteri Zarif risponde al presidente eletto: l’accordo c’è già, tocca agli Usa rientrarci. Ma intanto prende contatti con il team del nuovo inquilino della Casa bianca. Quello vecchio introduce nuove sanzioni

Pechino protegge il suo export hi-tech. Nessun limite per le terre rare

Serena Console

Nell’elenco sono finiti prodotti hi-tech, chip, apparecchiature e servizi che utilizzano la crittografia commerciale orientata a settori come i servizi elettrici e finanza. Un po’ a sorpresa, non saranno soggette a restrizioni le terre rare, i 17 metalli presenti nei dispositivi hi-tech e fondamentali per il loro assemblaggio e funzionamento

La passione per i generali del centrosinistra israeliano

Michele Giorgio

Gli scontri nella maggioranza hanno aperto la strada a nuove elezioni. Con Netanyahu in largo vantaggio nei sondaggi e dopo il fallimento totale del partito dei generali Blu Bianco, ancora una volta il centrosinistra pensa a un ex capo di stato maggiore come suo leader

Cultura

Etty Hillesum, raccontare il cuore pensante del mondo

Alessandra Pigliaru

Un percorso di saggi dedicati alla scrittrice olandese morta a 29 anni. Nei libri di Sara Gomel, Karine Baranès-Bénichou e Laura Boella si interroga la libertà femminile. Il «Diario» è lezione preziosa di ascolto. Finirà la sua vita ad Auschwitz nel novembre 1943

Nuove sfide e trasformazioni nelle aule

Sabrina Di Giacomo

«Mosaici di scuola. Itinerari storici tra metamorfosi istituzionali e utopie pedagogiche» di Giorgio Crescenza, per Pensa Multimedia

Quei corpi periferici di Pedro Lemebel

Francesca Lazzarato

«Irraccontabili», le microstorie dello scrittore cileno per Edicola Ediciones e con una introduzione della femminista Pía Barros

Desideri impazienti di delicatezza

Fabiana Sargentini

Quarto appuntamento con una serie «alfabetica» e quotidiana immaginata per supplire con pensiero autonomo l’arroganza violenta di questi giorni bui. Incrementare la potenzialità di sognare, accudire l’attitudine a volare, irrorare l’indipendenza creativa alla sorgente

Il barbiere di Siviglia beffa l’ordine costituito

Gianfranco Capitta

Mario Martone dirige un film sull’opera rossiniana girato negli interni del Costanzi, in onda domani su Rai3. Corde che imbragano lo spazio e bauli per gli attrezzi nella scenografia

Commenti

L’allarmante criminalità non giustifica l’inciviltà

Sergio Moccia

Uno Stato civile deve favorire l’idea del minor numero possibile di persone penalmente perseguite che debba essere carcerizzato. Al contrario assistiamo a un’esaltazione repressiva, tanto irrazionale sul piano degli effetti, quanto deleteria sul piano dei diritti,

Riecco i neoliberisti, ma autoritari e nazionalisti

Bruno Montesano

Diversi politici sostengono che Macron sia il modello a cui ispirarsi nella lotta contro il populismo. Il campo politico che si vuole conservare è il seguente: un autoritarismo multilaterale, tecnocratico e centrista

Una buona proposta per i cittadini e per la sinistra

Francesco Miragliuolo*

Il Partito Democratico deve assumere scelte di campo e soprattutto radicali per rilanciare lo sviluppo – non la crescita – del Paese, partendo da tematiche identitarie come lavoro, scuola e redistribuzione

Lettera aperta ai compagni della Cgil

Luciana Castellina*, Rossella Muroni**

I nostri avversari hanno cercato di dividerci. Soprattutto da quando si è cominciato a parlare di dissesto ambientale, di cui è stata offerta una versione spesso del tutto infondata: una rivendicazione dei privilegiati, un po’ più di verde e di aria pulita per vivere meglio

Non è accettabile un regionalismo non solidale

Coordinamento per la democrazia costituzionale

Il Ddl sull’autonomia differenziata non venga votato come collegato alle legge di bilancio. Serve un ampio e approfondito dibattito parlamentare. Lettera-appello del Coordinamento per la democrazia costituzionale, della Fondazione Einaudi, dell’Arci, della Cgil e di NOstra

Rubriche

Una vela calata nasconde il mare

Alberto Olivetti

In apertura del ventiseiesimo capitolo de L’Isola del Tesoro, dove leggiamo, trattenendo il respiro, di Jim Hawkins che, a bordo dell’Hispaniola finalmente arenata, affronta sull’alto pennone del veliero, il suo duello mortale col sottonostromo Israel Hands

Sorgente: il manifesto del 04.12.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •