La Turchia cerca gas nel Mediterraneo e provoca la Grecia. Erdogan: “Non ci serve il permesso di nessuno” – Il Fatto Quotidiano

La Turchia cerca gas nel Mediterraneo e provoca la Grecia. Erdogan: “Non ci serve il permesso di nessuno” – Il Fatto Quotidiano

22 Luglio 2020 0 Di marco zinno

La rotta di 17 navi militari turche in acque greche fa ulteriormente crescere la tensione tra Ankara e Atene. Dopo la trasformazione del museo di Santa Sofia in moschea, un’altra mossa scomposta di Erdogan rischia di far avvicinare i due paesi ad un punto di rottura.

La Turchia ha inviato una nave da ricerca Oruc Reis al largo di Kastellorizo, isola greca resa celebre dal capolavoro di Gabriele Salvatores, Mediterraneo. Le indagini turche alla ricerca di gas sono annunciate da oggi sino al 2 agosto, ma la flotta greca è stata messa in allerta dopo la partenza delle fregate turche dalla base navale di Aksaz, che scortano la nave da ricerca.A ciò si aggiungano le continue provocazioni degli F-16 turchi, che invadono lo spazio aereo ellenico sulle isole di Strongyli e Megisti: secondo il Ministero della Difesa greco decine di violazioni sono state registrate nella sola mattinata del 21 luglio. Per questo il capo delle forze armate greche, il generale Konstantinos Floros, ha abbandonato le celebrazioni a Cipro per ricordare l’invasione turca del 1974, per rientrare rapidamente ad Atene e monitorare l’evoluzione della situazione (dopo aver incontrato nei giorni scorsi il suo omologo israeliano, Aviv Kohavi). A testimoniare la delicatezza del momento spicca la decisione della Marina ellenica di richiamare tutti coloro che si trovavano in licenza.

Sorgente: La Turchia cerca gas nel Mediterraneo e provoca la Grecia. Erdogan: “Non ci serve il permesso di nessuno” – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •