Fumata nera tra Mediaset e Vivendi, la parola ai soci – MilanoFinanza.it

22 Novembre 2019 0 By Luna Rossa

Le parti non hanno raggiunto alcun accordo e il gruppo del Biscione non ha chiesto un rinvio dell’udienza prevista oggi. A questo punto Mediaset convocherà un’assemblea a metà gennaio per approvare i nuovi termini della fusione che darà vita a MediasetForEurope. Il titolo resta in rialzo in borsa | Mediaset-Vivendi, spunta Mr Tf1 | Gli italiani hanno più smartphone che tv

l mercato continua a scommettere su un accordo tra Mediaset  e Vivendi , ma in realtà non lo hanno raggiunto. Il titolo Mediaset  al momento sale in borsa dell’1,94% a quota 2,733 euro e alla borsa di Parigi Vivendi  segna un +0,56% a 25 euro anche se, secondo quanto appreso da fonti vicine a Mediaset , le parti non hanno raggiunto alcun accordo e il gruppo del Biscione non ha chiesto un rinvio dell’udienza prevista oggi alle 15:00 al Tribunale di Milano.

Questo mentre è in corso il cda di Mediaset  per modificare i tre articoli dello statuto della holding olandese MediaforEurope anti-Vivendi  nei punti relativi alla governance e al voto maggioritario, gli stessi che Vivendi  ha contestato anche nell’ambito del ricorso in Olanda contro il progetto Mfe (dove la prima udienza di merito è fissata per il prossimo 27 novembre).

Il verbale del cda sarà portato in udienza oggi presso il Tribunale di Milano, confermando così il mancato raggiungimento di un accordo tra le due società durante il periodo di trattativa concesso dal giudice milanese per tentare una conciliazione (le cause vanno avanti dal 2016 quando il gruppo francese ha stracciato il contratto con cui si impegnava a rilevare Mediaset  Premium).

Esperimento fallito, nonostante le ultime indiscrezioni secondo cui il socio francese sarebbe stato disposto a vendere parzialmente la quota detenuta in Mediaset , il 19,2% attualmente intestato al trust Simon Fiduciaria, a 3,25 euro per azione (rispetto alla richiesta iniziale di 3,7 euro), un prezzo compreso tra i 3,77 euro, prezzo medio a cui Vivendi  ha acquistato le azioni, e i 2,77 euro, prezzo del recesso dal progetto Mfe, offerto da Mediaset .

Ma Mediaset  è rimasta ferma sulle sue posizioni con un’offerta di 3,10 euro. “La controparte conosce la nostra posizione: è inutile che ci invii offerte o messaggi a mezzo stampa”, hanno fatto sapere ieri dal gruppo. Tra i due eterni litiganti potrebbe entrare in scena Tf1. Come riportato da Mf-Milano Finanza la famiglia francese Bouygues, che controlla Tf1, sarebbe disposta a rilevare una parte della quota di Vivendi  in Mediaset , affiancando il fondo Peninsula e Credit Suisse.

“Riteniamo che le parti siano ancora distanti e una soluzione oggi sembra improbabile”, affermano in una nota di oggi gli analisti di Fidentiis i quali si aspettano che Mediaset  convochi un’assemblea a metà gennaio per approvare i nuovi termini della fusione che darà vita a MediasetForEurope. Così Vivendi  guadagnerà tempo per poter valorizzare meglio la sua quota del 20% nella società del Biscione e incasserà anche parte del dividendo straordinario da 100 milioni che Mfe ha proposto a tutti i soci dopo la fusione. Fidentiis resta cauta sul titolo Mediaset , mantiene un rating hold e un target price tra 3,1 e 3,3 euro.

Sorgente: Fumata nera tra Mediaset e Vivendi, la parola ai soci – MilanoFinanza.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •