Noi Rom, Sinti Caminanti vittime di razzismo i censimenti etnici sono illegali

20 Febbraio 2019 0 Di ken sharo

da Associazione Nazione Rom
Con una mozione presentata dal ConsigliereValerio Mancini e da Emanuele FioriniCapogruppo della Lega, è stato richiesto ieri, alla Regione Umbria, il censimento dei campi e della presenza dei cittadini di etnia Rom, Sinti Caminanti (RSC). La richiesta è motivata da una “estrema criticità causata della presenza di nomadi che si sono insediati stabilmente nelle aree urbane. Tali insediamenti, a causa della loro precarietà, hanno determinato una situazione di grave allarme sociale che va risolta quanto prima“.http://www.consiglio.regione.umbria.it/informazione/notizie-acs/sicurezza-dati-precisi-numero-rom-sinti-e-camminanti-presenti-umbria

Vogliamo ricordare che in Umbria, in Italia ed in Europa i censimenti etnici sono illegali e vietati dalla legge. Il 18 giugno 2018, Matteo Salvini, da poco nominato Ministro dell’Interno, con una intervista televisiva dichiarò la volontà di procedere ad un “censimento etnico”, correggendosi poi immediatamente, parlando di “monitoraggio” condotto dal Ministero dell’Interno.

Adesso si presentano mozioni scritte in aule istituzionali. Gli ultimi censimenti etnici di Ebrei, Rom, Sinti e Caminanti furono eseguiti sotto il regime nazista e fascista instaurato in Germania., Italia ed Europa da Adolf Hitler e Benito Mussolini. Motivazioni dettate dall’emanazione delle “leggi in difesa della razza” e dalla “pericolosità sociale” contestata a queste minoranze. Dopo i censimenti vennero i rastrellamenti, le deportazioni ed i campi di sterminio.

Il 6 febbraio 2017, nella sede ISTAT, si è tenuto un convegno organizzato nella sede dell’Istituto di Nazionale di Statistica, accanto al Viminale, con UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed ANCI Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. https://www.istat.it/it/archivio/195636

Venne presentato il rapporto sugli insediamenti dei RSC in Italia, un documento prodotto con il contributo di UE, Ministero del Lavoro, Dipartimento per le Pari Opportunità. Un’ indagine condotta in tutti i Comuni italiani con più di 15.000 abitanti che documenta la presenza di insediamenti formali ed informali nei quali vivono RSC e le caratteristiche demografiche.

Sorgente: Noi Rom, Sinti Caminanti vittime di razzismo i censimenti etnici sono illegali

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •