il manifesto del 25.01.2019 con i primi articoli online

25 Gennaio 2019 0 Di luna_rossa

Sequestro di persona, aggravato dalla presenza di minori a bordo. Il caso Diciotti non è chiuso, il tribunale dei ministri di Catania invia al senato la richiesta di autorizzazione a procedere contro Salvini

Stato dell’Unione, Trump resta muto

Marina Catucci

La Casa Bianca ha riconosciuto subito l’auto-proclamazione di Guaidó, ma anche rispetto alla drammatica vicenda venezuelana prevale la crisi interna. The Donald costretto a rinviare il discorso annuale a causa dello shutdown

Commenti

La prova di golpe puzza di petrolio

Guido Moltedo

Con la cessazione delle esportazioni petrolifere verso gli Stati uniti, la Cina e l’ India, come avverte l’agenzia Bloomberg sono pronte a farsi avanti per acquistare a buon prezzo il petrolio di Nicolás Maduro. Anche la Corea del sud. Grandi paesi affamati di energia. E in competizione, aperta o latente, con gli Usa. Anche per questo Donald Trump sta puntando il tutto per tutto per sbarazzarsi di Maduro

Piemonte, la fanta alleanza Pd-Fi in nome della Tav

Mauro Ravarino

Circola un sondaggio in vista delle regionali che sponsorizza le larghe intese in nome della grande opera. Le “madamin” negano la maternità dell’operazione, che potrebbe chiamarsi “l’onda”

Politica

Legittima difesa, la legge fermata da un errore

Andrea Fabozzi

Il provvedimento bandiera della Lega, alla camera per la seconda lettura, deve tornare al senato per correggere uno sbaglio firmato da un senatore ultras di Salvini. Che rischia così di veder sfumare la sua promessa di approvare entro febbraio le nuove norme sulla libertà di reazione armata

Internazionale

Le pistole fumanti di al-Sisi le vendiamo noi

Chiara Cruciati

Secondo un rapporto Ue, nel 2017 Roma ha autorizzato la vendita di 7,5 milioni di euro in armi al Cairo e ne ha esportate 17,7 milioni. Nuovo boom nel 2018. A metà gennaio al Copasir il procuratore Pignatone ha denunciato lo stallo nelle indagini su Regeni. Ma ci sono i primi nomi

Che cosa resta della rivoluzione di piazza Tahrir

Pino Dragoni e Duccio Pogni

Intervista al docente ed esperto di rivoluzioni Asef Bayat, autore del libro «Revolution without revolutionaries»: «Nelle rivolte arabe l’obiettivo non è stato la trasformazione ma l’inclusione. Hanno però sprigionato risorse morali per alimentare nuove proteste»

Commenti

Italia in prima fila nella guerra Usa all’Iran

Alberto Negri

Gli Usa con Israele cercano di convincerci che i mali del mondo sono l’Iran e la Siria di Assad. Quindi è probabile che useranno anche la basi Usa in Italia per condurre questa guerra. Cosa hanno da dire in proposito i nostri sovranisti? Ovviamente nulla, in particolare Salvini che nella sua visita in Israele ha dato il suo pieno appoggio a Benjamin Netanyahu

Nel Diario di Anne Frank non c’è spazio per alcuna speranza

Guido Caldiron

Il pamphlet della scrittrice ebreo-americana Cynthia Ozick, pubblicato dalla Nave di Teseo, prende esplicitamente di mira quella che considera come una lettura edulcorata del “Diario” della giovane morta in seguito alla deportazione nazista

«Creed II», il tempo dell’eroe operaio

Giona A.Nazzaro

Nel nuovo episodio della saga, con la regia di Steven Caple Jr., Stallone nel confronto tra padri e figli costruisce l’immagine dell’America di oggi

Commenti

Comunismo «assassino»

Paolo Favilli

Ragionare sui «comunismi» e sulla vicenda del Pci, ed in particolare sui modi della sua fine, significa riflettere sulla nostra realtà di oggi e sul becerume di Salvini

Rubriche

Un opuscolo politico del 1791

Alberto Olivetti

Il “Saggio politico sopra le vicissitudini inevitabili delle società civili” di Antonio de Giuliani apparve a Vienna nel 1791, indirizzato al principe ereditario Francesco, al tempo Granduca di Toscana e Arciduca d’Austria. Se ne deve la riedizione e la cura a Benedetto Croce che lo ristampa nel 1934, presso Laterza

Sorgente: il manifesto del 25.01.2019 | il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •