Caso Diciotti, in Giunta la richiesta autorizzazione a procedere per Salvini | “Governo non a rischio” – Tgcom24

30 Gennaio 2019 0 Di ken sharo

Nella Giunta gli schieramenti sono già delineati: il Pd voterà a favore, Lega, FI e Fdi contro. Gli indecisi: i pentastellati. Fedriga (governatore Friuli) “Se M5s vota sì, si ridiscute tutto”

Vertice nella notte tra Conte, Salvini e Di Maio sui due fronti caldi dell’immigrazione: Diciotti e Sea Watch. Sul primo caso, fonti leghiste assicurano che “il governo non è rischio”. Oggi in Giunta immunità del Senato al via l’esame della domanda d’autorizzazione a procedere contro il ministro dell’Interno. Il premier: “Mi assumo la responsabilità politica“. Fedriga, governatore del Friuli Venezia Giulia: “Se M5s vota sì, si ridiscute tutto”.

Diciotti, il giudizio su Matteo Salvini

I tempi non saranno lunghissimi: l’iter non durerà più di 15 giorni, poi la Giunta approverà una relazione da inviare all’Aula, chiamata a decidere se autorizzare o meno il procedimento a carico del vicepremier.

L’assist di Conte, intervenuto per prendersi tutta la responsabilità della decisione de governo sulla Diciotti, ha di certo valore politico ma non può evitare che la Giunta prima, e poi l’Aula di Palazzo Madama si esprimano su Salvini.

Fedriga: “Se M5s vota sì, si ridiscute tutto” – “Dal mio punto di vista c’è da rimettere in discussione tutto”. Così Massimiliano Fedriga, presidente della regione Friuli Venezia Giulia. “Bisogna capire se il Parlamento condivide le politiche del governo, non solo di Salvini. Se così non fosse, è chiaro che bisognerebbe fare una seria riflessione. Non si sta parlando di un processo a Salvini perché ha messo l’auto in divieto di sosta”.

Diciotti, Salvini a processo? Ecco lʼiter politico

La maggioranza del M5s sposa la linea esplicata da Alessandro Di Battista: votare sì all’autorizzazione. Ma le perplessità restano, tanto che, la riunione serale tra Di Maio e i senatori della Giunta si è conclusa senza certificare alcuna linea. “Dobbiamo studiare le carte”, è infatti il messaggio emerso al termine della riunione pentastellata.

M5s: “In Giunta memoria Conte-Di Maio-Toninelli” – “Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il vicepresidente Di Maio e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Toninelli depositeranno una memoria, spiegando che sul caso Diciotti ci sia stata una decisione che coinvolge tutto il governo, con responsabilità anche di altri ministri e del presidente del Consiglio stesso”. Lo ha annunciato in una nota il senatore del M5s, Mario Michele Giarrusso.

Chi vota – Nella Giunta, composta da 23 senatori, gli schieramenti sono già delineati: il Pd (quattro senatori), Gregorio De Falco (espulso dal M5s) e Pietro Grasso (Leu) voteranno a favore, Lega, Forza Italia e Fdi voteranno contro. Restano gli indecisi: i pentastellati (7) e il rappresentante delle autonomie.

Sorgente: Caso Diciotti, in Giunta la richiesta autorizzazione a procedere per Salvini | “Governo non a rischio” – Tgcom24

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •