0 1 minuto 2 mesi

Orribili episodi di tortura sono stati rivelati in un’inchiesta pubblicata questa mattina dai media ebraici, secondo la testimonianza di un medico israeliano, il quale ha affermato che due detenuti sono stati sottoposti ad amputazione degli arti, a causa delle ferite risultanti dalla loro continua contenzione in carcere. la prigione israeliana “Sde Teman”.
Il sindacato dei Prigionieri Palestinesi ha affermato che le carceri e i centri di detenzione dell’occupazione, in particolare la prigione “Sde Teman”, stanno assistendo a un’escalation di crimini “terrificanti” contro i detenuti di Gaza con sparizioni forzate dall’inizio dell’aggressione.
Il Club dei Prigionieri Palestinesi ha inoltre sottolineato che 27 detenuti di Gaza sono stati martirizzati nelle carceri dell’occupazione a causa di torture e negligenza medica, senza rivelare la loro identità, il che indica la possibilità che il numero di martiri nei centri di detenzione sia superiore a quello.