0 3 minuti 8 mesi

Il leader di Hezbollah parlerà venerdì della guerra tra Israele e Hamas. Ciò che dice potrebbe determinare se il conflitto si diffonderà.

Il leader libanese di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah incontra il segretario generale della Jihad Ziyad al-Nakhalah e il vice leader di Hamas, Sheikh Saleh al-Arouri in un luogo non identificato in questa immagine pubblicata il 25 ottobre 2023. Hezbollah Media Office/Handout tramite REUTERS QUESTA IMMAGINE HA FORNITO DA TERZE PARTI.  NESSUNA RIVENDITA.  NESSUN ARCHIVIO
Il leader di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah incontra i leader dei gruppi della Jihad islamica palestinese e di Hamas in un luogo non identificato in questa immagine pubblicata il 25 ottobre 2023 [Hezbollah Media Office/Handout via Reuters]

Il Libano è nervoso in vista dell’atteso discorso di venerdì del leader di Hezbollah Syed Hassan Nasrallah sulla guerra di Israele a Gaza, che residenti ed esperti temono possa infiammare le tensioni regionali se si impegna a intensificare gli attacchi contro Israele.

Nelle ultime settimane gli scontri tra Hezbollah e Israele si sono intensificati lungo il loro difficile confine. Il gruppo armato libanese afferma di aver perso 47 combattenti mentre Israele afferma che sei dei suoi soldati sono stati uccisi. Sono stati uccisi anche almeno sei civili.

Tuttavia, alcuni credono che Nasrallah potrebbe preparare i suoi elettori nel sud del Libano a un conflitto intensificato, anche se molti temono che una guerra potrebbe sconvolgere le loro vite come è accaduto in passato.

Il Libano meridionale ha storicamente sofferto molto di più a causa dell’aggressione israeliana rispetto a qualsiasi altra regione del paese, inclusa un’occupazione durata 15 anni da parte di Israele tra il 1985 e il 2000.

“Anche tra i sostenitori [di Nasrallah], ci sono persone che ritengono che [il sud] abbia sempre combattuto Israele [in passato] e che in questo momento… non siamo pronti per la guerra ”, ha detto Mohamad, un residente del Libano meridionale che ha fatto non ha rivelato il suo cognome per paura che parlare apertamente di Hezbollah possa danneggiare il suo sostentamento.

La violenza tra Israele e Hezbollah è scoppiata poco dopo che Hamas ha lanciato un attacco a sorpresa contro avamposti militari e civili israeliani il 7 ottobre. Secondo funzionari israeliani sono state uccise circa 1.400 persone.

Israele ha reagito bombardando Gaza incessantemente e conducendo invasioni di terra. Il ministero della Sanità di Gaza afferma che più di 8.000 palestinesi sono stati uccisi, tra cui più di 3.000 bambini. Molti altri stanno morendo a causa del soffocante assedio di Israele, che diversi esperti legali hanno definito un crimine di guerra secondo il diritto internazionale. Dopo il 7 ottobre, Israele ha completamente bloccato l’ingresso di cibo, carburante, medicinali e altri beni essenziali a Gaza. Mentre negli ultimi giorni alcuni camion umanitari che trasportavano cibo e medicinali sono stati ammessi attraverso il valico di Rafah con l’Egitto, Israele continua a non consentire l’ingresso di carburante nell’enclave, paralizzando gli ospedali che necessitano di elettricità per far funzionare le macchine salvavita.

Sorgente: ‘This is Nasrallah’s moment’: Will Hezbollah’s chief declare war on Israel? | Israel-Palestine conflict | Al Jazeera


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.